Benitez a +N: «Involuzione? Troppi infortuni. Scudetto? Non facile, ma vogliamo vincere qualcosa e acciuffare la Roma. Cari tifosi, stateci vicino: uniti saremo più forti!»

Benitez a +N: «Involuzione? Troppi infortuni. Scudetto? Non facile, ma vogliamo vincere qualcosa e acciuffare la Roma. Cari tifosi, stateci vicino: uniti saremo più forti!»

Termina qui l’appuntamento con In Casa Napoli, appuntamento alla prossima settimana.

22.45 Benitez: Un messaggio ai tifosi? Nelle situazioni di difficoltà bisogna essere uniti, lavorare insieme al fianco della squadra. Uniti saremo più forti”.

22.42 Benitez: Cosa manca al Napoli per diventare grande? Per me struttura, centro sportivo, settore giovanile possono fare la differenza per un club che voglia stabilizzarsi a livelli altissimi. Chi mi ricorda il mio Napoli? Sicuramente il Liverpool. Nuovi sistemi di gioco? A partita in corso cambiamo spesso metodo di gioco. Con la Lazio abbiamo giocato col 4-1-4-1. Noi dobbiamo essere bravi a capire il gioco”.

22.28 Benitez: I tifosi? Sono sempre pieni di entusiasmo, mi chiedono di vincere e mi riempiono di affetto. La Juventus? Sta facendo un grandissimo campionato. In Spagna negli anni scorsi ha vinto il Valencia, oltre a Real Madrid e Barcellona. Per vincere un campionato bisogna fare tutto nel modo migliore possibile. A me è successo con Liverpool e Valencia, appunto”.

22.25 Benitez: Quanto mi sento napoletano? Gli spagnoli sono un po’ tutti napoletani, soprattutto a causa della dominazione di tanti anni fa. Ho visitato il Palazzo Reale ed è stato bellissimo. Napoli è bellissima. La gente che è fuori parla sempre benissimo della città”.

22.18 Benitez:Allenatori? Arrigo Sacchi è stato sempre un modello per me. Aragones? E’ stato un rivoluzionario del calcio. Peccato, è una perdita importante per il calcio in generale. Benitez nuovo ct della Spagna? Con del Bosque ho un grande rapporto, sono stato suo assistente. Mi piacerebbe diventare la guida tecnica della Spagna, ma tra molti anni non nel futuro immediato”.

22.16 Benitez: “In Italia si mangia bene. Non ho preso chili. Paco de Miguel ed Antonio Gomez si sono divertiti con lo chef della nostra squadra a cucinare piatti tipici spagnoli. I calciatori hanno la loro dieta”.

22.14 Benitez: “Con la Roma dobbiamo dare il massimo e ottenere un ottimo risultato. I giocatori lo sanno e vogliono fare il meglio possibile all’Olimpico”.

22.03 Benitez: Io scaramantico? Un po’, ma non troppo (sorride, ndr). Lo scudetto? Quest’anno non sarà facile, cercheremo comunque di vincere qualcosa. Ci proveremo…”.

21.57 Benitez: La preparazione estiva? Preferisco lavorare con la palla perchè è quello che conta. Il Napoli contro la Lazio ha corso tanto. Il calcio è cambiato. Si iniziava forte, ma adesso non si può fare così. Cerchiamo di essere costanti durante tutto il campionato. Se si vanno a vedere tutte le mie esperienze precedenti si capisce che alla fine le mie squadre hanno dimostrato grande forza. Siamo ad un livello fisico buono. Gli errori? Io credo che l’atteggiamento della squadra è perfetto, i ragazzi danno sempre il 100%”.

21.56 Benitez: Obiettivo? Raggiungere la Roma. Vogliamo la Champions in maniera diretta, ce la metteremo tutta, ci crediamo fortemente!”

21.55 Benitez: Inler? Oggi ho parlato con lui e gli ho detto che nelle ultime partite ha giocato benissimo, lavorando per la squadra. Sa di aver fatto un errore e se n’è assunto tutte le responsabilità. E’ questo l’importante”.

21.54 Benitez: “I tifosi hanno fretta? Sono il primo ad essere dispiaciuto quando non vinciamo una partita. Sono un allenatore tranquillo che analizza le cose. Napoli vive il calcio in maniera unica. Essere più tranquillo non vuol dire che non mi arrabbio se perdiamo una partita, ma devo dare calma ai miei ragazzi”.

21.50 Benitez: Sin prisa, sin pausa? Nel calcio la cosa più importante è la testa. Everton-Liverpool è un grande derby in Inghilterra. Eravamo 11 contro i nove dell’Everton. Vincemmo la partita con la testa grazie ad un gol di Lucas Leiva”.

21.45 Benitez: “Roma? Sarà una partita difficilissima. Dobbiamo farci trovare pronti, vogliamo dimostrare carattere e voglia di vincere. Behrami? Si è allenato bene oggi, non so se ce la farà per la sfida di Tim Cup. Speriamo di sì perchè è un giocatore importante per noi”.

21.43 Benitez: “Jorginho fuori dall’Europa League? Molte persone non conoscono il regolamento. Potevamo includere solo tre giocatori nuovi. Abbiamo perso Cannavaro, Armero, Mesto e Zuniga. Servivano due terzini, Ghoulam e Reveillere. Dovevamo decidere tra Jorginho ed Henrique ed abbiamo optato per il secondo che è maggiormente duttile”.

21.42 Benitez: Mercato? Abbiamo fatto davvero bene. Abbia preso Ghoulam che è un terzino che ha gamba, Henrique veloce e con buoni piedi e Jorginho che ha già dimostrato di essere un ottimo calciatore. Abbiamo fatto il mercato che si poteva fare. A gennaio non è facile muoversi. Cambiare modulo? Dobbiamo continuare così. Io credo che se i giocatori sanno qual è il loro compito, basta questo”.

21.40 Benitez: Bilancio? Si fa a fine campionato. Per ora è positivo. Ad inizio campionato abbiamo dimostrato tutto il nostro valore, ma il campionato italiano non è facile da giocare”.

21.38 Benitez: Squadra troppo lunga nel secondotempo? L’Atalanta ha fatto tre tiri in porta segnando tre volte. Da questa sconfitta dobbiamo capire che all’inizio dobbiamo essere più cinici e concretizzare le nostre occasioni”.

21.36 Benitez:Dove migliorare? In attacco abbiamo fatto molto bene, in difesa un po’ meno. Ma la causa non è solo la difesa, ma tutta la squadra. 

21.34 Benitez: Involuzione? Abbiamo perso molti giocatori importanti nel corso di questa stagione. Stiamo giocando tante partite ed ora è un momento in cui paghiamo qualcosina. Non possiamo giudicare i giocatori per qualche errore in una partita. Mancano tante partite, ma con gli acquisti fatti abbiamo più energie. Sono fiducioso, la squadra ha la mentalità e la possibilità di fare bene. Behrami ritornerà subito. “.

21.31 Benitez: “Gestire la rosa in partite come queste non è facile. Cambiare formazione a partita in corso e puntare sui titolari? E’ facile parlare col senno di poi. Non è detto che se facevamo tre gol al primo tempo, poi avremmo vinto. Il calcio non è così semplice. Noi dobbiamo sfruttare tutti gli elementi della rosa”.

21.29 Benitez: La sconfitta della Fiorentina? Noi pensiamo sempre a vincere tutte le partite. Quando abbiamo preparato la partita avevo detto ai miei che potevamo allungare sui viola. Noi giochiamo sempre per i tre punti. Loro nel primo tempo non hanno avuto occasioni, ma nella ripresa il gol di Denis ha cambiato tutto”.

21.27 Benitez: “Se avessi scelto col senno di poi avrei schierato la stessa formazioni. Per me era la migliore formazione da schierare. Avevamo la partita sotto controllo, ma gli episodi hanno cambiato tutto nel secondo tempo”

21.25 Benitez: “E’ sempre difficile analizzare una partita quando perdi 3-0. Dopo il primo tempo ero convinto che potevamo vincere nella ripresa. Purtroppo gli errori individuali ci hanno penalizzato, ma anche i gol mancati da parte nostra. Con Higuaìn in campo abbiamo fatto meglio, specie in possesso palla, ma al secondo gol la partita era chiusa”.

21.20 Ci siamo, inizia In Casa Napoli. In studio, oltre a Rafa Benitez, anche Andrea Pressenda, Maurizio Compagnoni,Beppe Savoldi, Raffaele Auriemma e Tania Zamparo.

21.00 La redazione di IamNaples.it vi da il benvenuto al live di “In casa Napoli”in onda sul canale +N. Ospite della trasmissione sarà il mister Rafa Benitez che ci parlerà del momento particolare che gl iazzurri stanno vivendo. Tantissimi i temi da trattare, dal campionato alla sfida di Coppa Italia con la Roma. Si parlerà dei nuovi innesti del mercato di riparazione e la discussa esclusione dalla lista Uefa di Jorginho.

Stefano D’Angelo


Studente di “Lettere Moderne” presso l’Università Federico II è giornalista pubblicista da Gennaio 2012; Arbitro Ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2006. Sposa il progetto di IamNaples.it nell’Agosto del 2010. Collabora, come redattore, con Casoriadue Settimanale da Settembre del 2009, curando nel ruolo di web master il sito della suddetta testata.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google