Big match al San Paolo: il Napoli sfida l’Atalanta

Oltre a Inter-Roma, la 33a giornata di Serie A vedrà un’altra importante sfida in ottica qualificazione alla prossima Champions League. Il lunedì di Pasquetta, infatti, il Napoli ospiterà l’Atalanta. Sarà sicuramente una bellissima sfida quella che vedrà i partenopei, secondi in classifica e ormai quasi matematicamente certi della partecipazione alla prossima Champions, opposti alla formazione bergamasca che ha disputato una stagione esaltante esprimendo a tratti il calcio più divertente dell’intera Serie A. Ma ripercorriamo brevemente il cammino delle due formazioni in questo campionato.

Consultando la sezione dedicata alle scommesse sportive di LeoVegas.it si possono conoscere tutte le vantaggiose quote offerte per la gara di Serie A tra Napoli e Atalanta del 22 aprile alle 19:00. I bookmakers quotano a 1,72 il successo dei padroni di casa mentre c’è minore fiducia per quanto riguarda il 2 dell’Atalanta, quotato a 4,75 (un’offerta davvero invitante per chi crede al colpaccio orobico). Il pareggio, invece, è offerto a 3,60. Ottima anche la doppia chance X2, che paga 2,08 volte la posta scommessa. Trattandosi di due squadre dalla spiccata vocazione offensiva i quotisti prevedono molti goal: l’over 2,5 viene offerto a 1,66 contro il 2,20 dell’under 2,5 e anche il goal-goal ha una quota più bassa (1,61), rispetto al no-goal (2,20).

Dopo aver cambiato allenatore in estate, passando da Maurizio Sarri a Carlo Ancelotti, molti tifosi partenopei avevano acceso la fantasia sognando di poter finalmente sfidare ad armi pari la Juventus. Il calcio del ‘Comandante’ è stato amato da tutti ma alla fine non ha prodotto alcun risultato. In tal senso, le aspettative su Carletto sono state molto grandi, visto il suo palmares e la sua fama di tecnico vincente.

Dopo le prime giornate di campionato, tuttavia, appariva già abbastanza chiaro che le cose non stessero proprio così con i bianconeri capaci di creare già parecchia distanza dal Napoli, incappato in qualche sconfitta e pareggio di troppo per una squadra che ambisce a tenere il passo dei campioni degli ultimi sette campionati di Serie A. Nel corso del campionato la formazione azzurra ha consolidato il proprio secondo posto in solitaria dimostrandosi la squadra migliore dopo la Juve e ora ha da giocarsi i quarti di finale di Europa League (competizione in cui è retrocessa in maniera abbastanza assurda) contro l’Arsenal.

L’Atalanta, invece, non ha iniziato benissimo la stagione a causa dell’eliminazione nel turno preliminare di qualificazione all’Europa League, venendo sconfitta dal Copenaghen ai calci di rigore nella gara di ritorno in Danimarca, dopo aver pareggiato 0-0 a Bergamo. La squadra di Gasperini per diverse giornate di campionato ha pagato lo scotto psicologico del mancato accesso alla competizione europea ma con il trascorrere dei mesi ha ritrovato lo smalto perduto iniziando ad esprimere un calcio veramente emozionante fatto di grandissima intensità e tanta tecnica.

Guardare giocare i bergamaschi è davvero un piacere per gli amanti del calcio: Gomez e Ilicic inventano, Zapata fa goal (ben 20, secondo solo a Cristiano Ronaldo e Piatek). L’obiettivo minimo resta l’Europa League, mentre il sogno – visto il quarto posto in classifica – risponde al nome di Champions League.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.