Bilancio Milan al 30 giugno: -155.9 mln, è il peggior passivo di sempre

Si segnalano poi un incremento netto dei ricavi e costi non ricorrenti

Il bilancio del Milan per la stagione 2018-2019 registra una perdita di 155,9 milioni di euro, 20,3 milioni in più rispetto ad un anno fa quando la perdita dell’esercizio precedente che si era attestata sui 135,6 milioni. Si tratta del peggior passivo di sempre per il club rossonero, un peggioramento derivante da questi fattori.

– minori proventi da gestione calciatori per 16,5 milioni;
– maggiori costi di gestione calciatori per 11,1 milioni:
– maggiori costi del personale per 35,3 milioni;
– maggiori costi per servizi per 5 milioni;
– minori proventi da sponsorizzazioni, commerciali e royalty per 6,8 milioni.

Questi incrementi sono stati in parte mitigati da:
– maggiori proventi da cessione di diritti audiovisivi e media per 4,5 milioni;
– minori ammortamenti e svalutazioni per 17,8 milioni;
– minori accantonamenti per rischi diversi per 10,7 milioni;
– minori oneri finanziari netti per 13,5 milioni.

Si segnalano poi un incremento netto dei ricavi e costi non ricorrenti per 4,9 milioni di euro, unitamente a minori imposte per 2,4 milioni.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.