Cannavaro: “Napoletani in esodo, che emozione. Febbraio, la nostra prova del 9!”

"Il tour de force di questo mese ci dirà se siamo cresciuti davvero. Cavani? L'interesse dei top club non vuol dire che andrà via per forza"

Paolo Cannavaro, il capitano azzurro, è ospite telefonico di Marte Sport Live. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di IamNaples.it in seguito al suo interessante intervento, concernente argomenti cari ai tifosi azzurri quali le ambizioni del team, i miglioramenti ed il futuro del Matador Cavani:

“Chi rischia di più tra noi e la Juve con la Fiorentina? Credo che noi abbiamo l’impegno più difficile, dato che la Lazio con le grandi si esalta. Poi dobbiamo pensare solo al nostro match, senza badare troppo alla Juventus. La Lazio ha una fase difensiva pressoché perfetta: l’unica partita in cui hanno dimostrato qualche cedimento è stata proprio contro di noi all’andata, per il resto sono stati eccezionali. Non prendiamo molti gol? Il merito non è solo di noi difensori, ma dei movimenti di tutti i calciatori senza palla: noi abbiamo delle punte capaci di ripiegare e poi ripartire come se niente fosse, questa è una grandissima cosa per noi. Floccari o Klose? Due grandi giocatori, anche l’italiano merita grande rispetto, è un grande giocatore proprio come il tedesco: non dobbiamo concedergli un centimetro. Nazionale? Non mi va di parlarne, più che altro ci tengo a parlare del ritiro anticipato a Roma: una saggia decisione del mister che ha preferito, dato il grande numero di nazionali impegnati con le rispettive rappresentative, evitare un viaggio ulteriore. Il gol di Mauri? E come lo dimentichiamo? E’ stato un eurogol assurdo, magari domani tocca ad uno di noi. Domani avremo bisogno dell’apporto di tutti, è una partita molto difficile ed impegnativa, specie perché non abbiamo avuto, visti i tanti nazionali, la possibilità di prepararla come in genere facciamo. Da domani sarà un tour de force, una prova per testare la nostra crescita. I nostri tifosi? Non finirò mai di ringraziarli, sono un ingrediente fondamentale della nostra crescita: l’esodo di partenopei nella capitale mi riempie di orgoglio. Ci aspetta un mese molto difficile, affronteremo tutte avversarie in grande forma, speriamo di non sbagliare nulla ed avere la conferma di essere migliorati sotto tutti i punti di vista. Cavani? E’ normale che un attaccante che fa 100 gol in 3 anni attiri l’attenzione dei più grandi Club d’Europa, ma ciò non vuol dire che andrà via. Per come è fatto, darà il 101% fino all’ultimo secondo dell’ultimo allenamento in azzurro, poi è logico che noi speriamo che possa restare per tanti altri anni, ma ripeto, è giusto che attiri l’attenzione. Se giocheremo conoscendo il risultato della Juve? Preferirei di noi, dobbiamo focalizzarci sulla Lazio: già è difficile, in questi momenti, dosare bene la tensione, figuriamoci se dobbiamo metterci a pensare anche agli altri. I rinforzi? Hanno limato e completato la rosa: un altro passo in avanti della squadra e della società.”
La Redazione
M.P.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.