Carmine Longo: “De Laurentiis deve capire che Napoli è una grande piazza e va trattata come tale”

Carmine Longo: “De Laurentiis deve capire che Napoli è una grande piazza e va trattata come tale”

Nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Carmine Longo, ecco un estratto proposto da IamNaples.it:

“Puntare sugli italiani è una scelta che deriva dall’ingaggio di Sarri. Mi auguro che De Laurentiis non Empolizzi il Napoli. Nella mia esperienza di dirigente non ho mai preso i calciatori che voleva il mio allenatore. Il tecnico deve limitarsi ad indicare il profilo funzionale alla sua idea di gioco, poi lo scouting sceglierà quello più adatto. Tutte le società hanno almeno un gruppo di sei o sette persone che si occupano di mercato e di scouting. Il presidente deve capire che non può essere direttore sportivo, presidente e allenatore allo stesso tempo. I soldi sono i suoi, ma Napoli è una grande piazza e come tale dev’essere presa con le pinze. Non può permettersi di cambiare progetti dalla sera alla mattina. Finisce sempre che la colpa è degli allenatori che vanno via, anche con Benitez è successa la stessa cosa. Credo che invece le maggiori colpe siano da attribuire al presidente, il tecnico spagnolo nella sua avventura ha fatto non bene, ma benissimo. Concludo dicendo che Valdifiori potrebbe è l’unico dei calciatori dell’Empoli che ha esperienza e può essere utile al Napoli.”

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google