IN CASA DELL’AVVERSARIO – Benevento incerottato al San Paolo, formazione difensiva per Baroni

IN CASA DELL’AVVERSARIO – Benevento incerottato al San Paolo, formazione difensiva per Baroni

Dopo la sconfitta europea contro lo Shakhtar, il Napoli torna a giocare in Serie A. Derby campano con il Benevento per gli azzurri, primo storico derby in Serie A per i sanniti. Sarri pensa a un turnover smpio, per far riposare alcuni dei giocatori che più sta “spremendo” in questo inizio di campionato. Dovrebbe partire nuovamente titolare Hamsik, anche se non è al meglio della condizione, potrebbe riposare Insigne lasciando spazio a Milik con Mertens a sinistra.

COME ARRIVA IL BENEVENTO – Il Benevento ha ben figurato nelle prime tre gare stagionali, ma la squadra campana non ha portato a casa nemmeno un punto. Ci speravano, i tifosi beneventani, di poter gioire contro il Torino per quanto fatto vedere all’Olimpico Grande, ma il gol di Iago Falque nel finale ha rigettato nello sconforto i supporters giallorossi. La sfida contro il Napoli appare decisamente poco alla portata e ci sono diverse defezioni per mister Baroni in vista del match contro i partenopei. Il tecnico toscano proverà a recuperare fino alla fine D’Alessandro ma, qualora non dovesse farcela, spazio a Venuti come esterno destro a centrocampo con Parigini dirottato a sinistra. In attacco Puscas e Coda in vantaggio su Iemmello e Armenteros.

PROBABILI FORMAZIONI: NAPOLI – Sarri pensa al turnover: in difesa è ballottaggio tra Hysaj e Maggio, partirá titolare Maksimovic, mentre a centrocampo tornano Allan e Jorginho, con Rog che potrebbe far tirare il fiato a Hamsik. In attacco possibile panchina per Insigne, con Milik al centro e Mertens a sinistra. La probabile formazione: Reina; Maggio, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens.

BENEVENTO – Quattro dei migliori uomini di Baroni, Ciciretti, Memushaj, D’Alessandro e Iemmello, non sono al meglio. A centrocampo ci sará Chibsah, Venuti sotituirá Ciciretti con Parigini a sinistra, in attacco Puscas è favorito su Armenteros. La probabile formazione del Benevento: Belec; Letizia, Lucioni, Antei, Di Chiara; Venuti, Chibsah, Cataldi, Parigini; Puscas, Coda.

LE DICHIARAZIONI – Oreste Vigorito (Presidente): “Emozionato? No. Piuttosto sono curioso di capire cosa succede non solo sul piano sportivo ma anche su quello sociale e personale. A Napoli ci sono stati i fuochi d’artificio quando abbiamo conquistato la serie A e quindi suppongo che ci sia feeling. Mi farebbe piacere constatare che non venga annullato per una partita di calcio. Sono molto legato al Napoli, non dimentico di vivere in questa città. Le racconto un aneddoto che nessuno sa. Il primo regalo del diploma da parte di mio padre è stato un abbonamento di Curva B. All’epoca tifavo per Careca, Giordano, Maradona. E’ naturale che adesso tifo Benevento ma non nascondo che conservo nel mio cuore la prima simpatia. Sono curioso di vedere la mia reazione. Una sconfitta eventuale sarebbe meno amara. Mi auguro che sia una bella partita Biglietti? Ho addebitato questa mancanza di biglietti al Napoli. Mi è dispiaciuto molto. Noi non abbiamo ufficialmente richiesto un aumento della disponibilità alla società azzurra e non abbiamo avuto risposta. Mandare mille biglietti per una partita che si gioca in uno stadio di sessantamila spettatori è davvero poco. Che posso dire, mi auguro che quei mille fortunati riescano a stare al passo dei napoletani. Mi aspetto che i miei ripetano la gara contro il Torino. Abbiamo giocato contro tanti campioni domenica scorsa. L’attacco granata vale da solo l’intera città di Benevento. Poi la solita ingenuità ci ha portato alla sconfitta per la seconda volta. A Napoli mi auguro di non perdere per inesperienza. Non me ne voglia nessuno, ma se blocchiamo il Napoli sarà una bella soddisfazione. Cosa avrei chiesto a Giuntoli visto che lo conosco bene? Un centrocampista e un esterno. Purtroppo sia Allan che Insigne non sono alla portata del Benevento e allora non ho chiesto nulla. Lorenzo l’ho incontrato in Serie C col Foggia quando c’era anche Sau e ci castigò. Speriamo che non segni di nuovo a noi”.

Achraf Lazaar (Difensore): “A Napoli sarà molto difficile, gli azzurri giocano insieme da anni e sono guidati da un allenatore molto preparato dal punto di vista tattico. Noi andremo a fare la nostra partita e proveremo a mettere in pratica ciò che abbiamo imparato: chiunque scenda in campo farà di tutto per ottenere un risultato positivo”.

Ledian Memushaj (Centrocampista): “Napoli? Siamo consapevoli di andare ad affrontare la squadra che gioca il miglior calcio d’Italia, d’Europa e forse del mondo secondo me. Dovremo andare lì con la consapevolezza di giocarcela e di costruirci la salvezza mattone dopo mattone”.

L’ARBITRO – Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia è stato designato come arbitro del derby tra Napoli e Benevento. Il fischietto toscano è stato nominato internazionale lo scorso gennaio. Al San Paolo sarà coadiuvato dagli assistenti Preti e Paganessi. Quarto uomo Martinelli. Al Var Manganiello e Marinelli.

A cura di Dario Gambardella


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google