Florenzi su Koulibaly: “Non vorrei mai che mia figlia ascoltasse quegli ululati allo stadio”

''Razzismo? E'un'emergenza, ma non generalizziamo''

“Stiamo riprendendo pedine importanti che ci sono mancate in questo autunno. Siamo rimasti un po’ corti per alcuni infortuni che abbiamo avuto e che adesso stiamo riprendendo. Poi ovviamente c’è la società che fa il suo lavoro e decide se è il caso o no di rafforzare la Roma”. Così Alessandro Florenzi sulla possibilità che la società giallorossa intervenga sul mercato per rinforzare la rosa. Il n.24 si è poi soffermato sulla corsa alla zona Champions League: “Non dobbiamo precluderci niente fino a quando la matematica non ci condanna. Dobbiamo iniziare a vincere partita dopo partita per raggiungere l’obiettivo di quest’anno che è quello di qualificarci. Arrivarci da quarta o terza può cambiare, l’importante è arrivarci”. Sul razzismo nel calcio, tornato alla ribalta dopo Inter-Napoli, Florenzi è chiaro: “È un’emergenza. Quando mia figlia viene allo stadio a vedermi non vorrei mai che sentisse gli ululati per un giocatore – dice -. Detto questo, dei tifosi non facciamo di tutta l’erba un fascio”.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.