Chapecoense, l’aereo rimasto senza carburante. Minuto di silenzio in Serie A

Arrivano novità sulla strage accaduta alla squadra brasiliana

Dopo il momento delle lacrime e del cordoglio, si indaga ora sulle ragioni della tragedia che ha tolto la vita a 71 persone e cancellato la Chapecoense. L’ipotesi del carburante finito è sempre più solida, con le registrazioni delle ultime parole del pilota che confermano la tesi. Intanto la Lega di Serie A ha annunciato il minuto di silenzio su tutti i campi e il lutto al braccio.

CARBURANTE — Il pilota contatta la torre di controllo dell’aeroporto di Medellin e richiede a più riprese il permesso per atterrare, per via di un guasto elettrico e la mancanza di carburante. Questo è quanto si sente dalla registrazione ottenuta dall’emittente W Radio. Dalla torre di controllo una voce femminile risponde e dà istruzioni, quando l’aereo è a circa 8 miglia dall’aeroporto. Per evitare l’impatto è però troppo tardi.

SERIE A — La Lega Serie A manifesterà la propria vicinanza al club brasiliano della Chapecoense con un minuto di silenzio prima dell’inizio delle partite e con l’invito alle squadre a scendere in campo con il lutto al braccio. “La tragedia che ha colpito la squadra brasiliana della Chapecoense ha toccato profondamente la grande famiglia del calcio italiano – si legge nella nota- . Un lutto che fatalmente riporta la memoria dei tifosi al tragico schianto di Superga, facendo sentire impotenti le società, gli addetti ai lavori e i calciatori che vivono settimanalmente l’evento trasferta con i relativi viaggi a lungo raggio. La Lega Serie A, inoltre, inviterà le proprie società a scendere in campo nel prossimo turno di Serie A con il lutto al braccio per commemorare le vittime del disastro aereo che ha colpito la Società Chapecoense”.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.