Calcioscommesse – Samp-Napoli processo il 6 dicembre

Calcioscommesse – Samp-Napoli processo il 6 dicembre

Si svolgerà il 6 dicembre davanti alla Commissione Disciplinare presieduta da Sergio Artico il processo per la presunta combine di Sampdoria-Napoli, stagione 2009-2010, siamo all’ultima curva (24 maggio). Per i magistrati di Napoli, e per il procuratore federale Stefano Palazzi, ci fu un tentativo di aggiustare quella partita, con l’intermediazione di Matteo Gianello, terzo portiere del club partenopeo, nei confronti dei suoi compagni, Paolo Cannavaro e Grava, deferiti pure loro alla Disciplinare.

GIUDIZIO – Adesso arriva il momento del giudizio, Gianello ha ammesso ai pm partenopei le proprie responsabilità, anche perché erano già state oggetto di una informativa di uno dei poliziotti che seguiva i giocatori azzurri. Tutto, quindi, già noto. Ma proprio l’ammissione di colpa e la collaborazione con i magistrati campani potrebbe essere un’àncora di salvezza per il Napoli, che potrebbe patteggiare la pena e rischiare, così, un solo punto di penalizzazione.
rischio – Rischio squalifica anche per i due difensori del Napoli, il capitano Paolo Cannavaro e Grava, entrambi deferiti per omessa denuncia. I due, alla proposta di Gianello, rifiutarono la proposta indecente. Per il Codice di Giustizia sportiva, però, avrebbero dovuto informare le autorità e non l’hanno fatto. Nessun deferimento, invece, per Quagliarella. Lui è stato scagionato davanti a magistrati e procuratori (federali e non) direttamente dall’ex portiere del Napoli. Ha confermato che l’attaccante era estraneo e che la storia del premio per il record di gol non c’entrava nulla con questa storia. Gianello, che finirà alla sbarra sportiva per illecito, fra patteggiamento e collaborazione rischia poco più di un anno.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google