Commisso: “Sono stato vicino al Milan, ma hanno fatto una porcheria. Su Ibra ed il razzismo in Italia dico…”

Parla cosi il patron del club gigliato

Rocco Commisso, patron della Fiorentina, ha parlato a Tutti Convocati, trasmissione in onda su Radio 24. Ecco le sue dichiarazioni:

“Tutte le più grandi decisioni della mia vita sono andate bene perché ci ho messo poco, da quando ho sposato mia moglie a quando ho comprato la Fiorentina. Voglio fare in Italia quello che ha fatto in America. Il campo di allenamento è stato davvero fast fast. Abbiamo iniziato a parlare con il sindaco a fine giugno, il sindaco di Bagno a Ripoli ha fatto un grande lavoro per darci l’ok, stiamo già lavorando per il più grande campo sportivo in italia”.

SULLO STADIO – “Abbiamo cominciato col progetto di ristrutturazione del Franchi per i nostri tifosi. Guardiamo anche la zona Mercafir. Nessuno delle due è ottimale. Capisco la storia d’Italia, ma dobbiamo essere moderni, a Londra hanno buttato giù uno stadio. Io rispetto le leggi italiane e io sono venuto qui ad imparare, ma ho fatto più incontri con i sindaci qui in Italia che in tutta la mia vita”.

SULL’INVESTIMENTO – “Gli altri investitori che sono qui non sono tutti 100% soldi loro. Qui sono tutti soldi miei, non ho partner. Ci sono voluti 90 anni per fare un investimento di 70 milioni per un centro sportivo che rimane alla Fiorentina”.

SUL RAZZISMO – “Gli italiani non sono razzisti. Io vengo dalla Calabria, so come gli italiani venivano considerati nei paesi anglosassoni, sono stato discriminato, eppure ho fatto successo. Non ho mai accettato queste cose, non è accettabile il razzismo negli stadi”.

SUL MILAN – “Sono stato vicinissimo al Milan, hanno fatto una porcheria. Vorrei fare qualcosa per gli amici calabresi, ma ora sono contento a Firenze. A Gioiosa Ionica tornerò”.

SULLA FIORENTINA – “​Non ho mai avuto un contrasto con chi ho lavorato, nessuno mi lascia e io non caccio nessuno. Ribery sta bene e cerca di recuperare. Chiesa? ho visto Enrico e Federico e sembrano contenti, Chiesa è più sicuro di giocare domenica col Torino di Ribery. Montella ha la mia fiducia”.

SU IBRAHIMOVIC – “​Se sto pensando a Ibrahimovic? No non ci sto pensando. Ci sono già io che sono vecchio”.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.