Coppa Italia, Napoli-Lazio, in casa dell’avversario. Con Reja riacquistate fiducia e solidità

Coppa Italia, Napoli-Lazio, in casa dell’avversario. Con Reja riacquistate fiducia e solidità

Per i quarti di Coppa Italia al San Paolo arriva la Lazio, chi vince la sfida di domani sera se la vedrà in semifinale con la Roma. Per il Napoli la finale di Coppa potrebbe passare per la capitale, ma la Lazio avrà tanta voglia di misurarsi nuovamente con i giallorossi, che aspettano la squadra di Reja per vendicare la finale dello scorso anno risolta da Lulic. Tante dunque le motivazioni per entrambe le squadre, Benitez vuole vincere seguendo la sua filosofia di non lasciare nulla al caso, ma Reja, che ha ridato solidità e fiducia alla sua Lazio, fresca di un importante pareggio con la Juventus, fermata dopo dodici vittorie consecutive, non gli darà vita facile. La Lazio agli ottavi di finale ha battuto il Parma grazie ad una doppietta di Perea, con il gol partita arrivato nel recupero. In campionato i biancocelesti hanno recuperato punti grazie all’arrivo del tecnico di Gorizia ex Napoli, succeduto a Petkovic dalla 18° giornata, salendo a quota 28, a cinque lunghezze dal quinto posto occupato dall’Inter, che significa Europa League. Dopo il poker subito dal Verona, ultima partita della gestione Petkovic, divenuto poi tecnico della Svizzera, la Lazio ha ottenuto otto punti in quattro partite, vincendo contro Inter ed Udinese e pareggiando con Bologna e Juventus. Solo tre i gol subiti con Reja in panchina, di cui due dell’Udinese: un cambio di gestione serviva eccome ad una squadra sfiduciata e che pativa la spinosa querelle Petkovic-Lotito. Il “normalizzatore” Reja oltre a ridare una buona solidità difensiva alla squadra, le ha fatto anche acquisire una maggiore autostima ed il punto strappato ai campioni d’Italia lo dimostra.

Per tutti questi motivi la partita del San Paolo è aperta a tutti i risultati, con un Napoli che nelle ultime due giornate di campionato ha faticato notevolmente. Le logiche di turnover la faranno da padrone da una parte e dall’altra, i capitolini devono far fronte anche ad un’infermeria piena: Biglia, Candreva, Hernanes, Radu e Gonzalez non saranno della partita. Marchetti ha recuperato, ma potrebbe non essere rischiato ed in porta dovrebbe esserci nuovamente Berisha. La difesa sarà composta da Novaretti, Ciani e Dias, a centrocampo ci saranno Onazi e Ledesma e sulle fasce uno tra Pereirinha, Konko e Cavanda a destra e Lulic a sinistra. Alle spalle dell’unica punta Perea agiranno Anderson e Keita. Resta in panchina dunque il tedesco Klose. Per Benitez c’è ancora qualche dubbio da sciogliere: in porta dovrebbe tornare Reina dopo il lungo stop, in difesa sono sicuri del posto Maggio e Reveillere, mentre al centro il ballottaggio è tra Fernandez ed Albiol per un posto al fianco di Britos. A centrocampo si vedrà dal primo minuto Jorginho ed al suo fianco ci sarà uno tra Inler e Dzemaili, mentre sulla trequarti ci saranno Mertens ed Insigne ed uno tra Pandev ed Hamsik. In attacco ballottaggio Zapata-Higuain, con il primo favorito vista la poco brillantezza del “Pipita” contro il Chievo.

A cura di Dario Gambardella


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google