Cori contro Napoli, Di Francesco: “No alla sospensione per uno ‘sfottò”

"Più offensivi quelli per il colore della pelle"

Ancora cori contro Napoli negli stadi italiani e ancora parole che “declassano” a “sfottò” gli insulti di discriminazione territoriale. Arrivano dal tecnico della Roma Euserbio Di Francesco al termine della partita con l’Entella in cui i tifosi giallorossi hanno intonato cori contro la città e invocanti l’eruzione del Vesuvio: “Non li ho sentiti, sono sincero. Credo che al di là del discorso territoriale siano più offensivi quelli che vanno a toccare il colore della pelle. Per uno sfottò tra squadre ritengo che sia esagerato sospendere le partire” le parole del tecnico della Roma nel post-partita riportate dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.