Curiosità – Tifo di Napoli e Boca da scosse telluriche

Curiosità – Tifo di Napoli e Boca da scosse telluriche

“La Bombonera non vibra, late!”, ma anche il San Paolo di Napoli non scherza. Lo stadio argentino, tempio Xeneizes, quando segna il Boca si “muove”, “sussulta”. I tifosi della “mitad mas uno” sostengono che il loro stadio non “vibra”, ma “late”, ossia si agita con il ritmo del cuore, delle arterie, si contrae e si dilata. Vive. Corazon Boca!

STUDIO NIKE – Ma il “fenomeno” è esportabile anche in altri stadi? In sostanza, sono i tifosi del Boca a produrre l’evento o è la particolare struttura architettonica della Bombonera? La Nike ha effettuato una ricerca e ha istallato dei sismografi nello Stadio del Bicentenario di San Juan, sotto le tribune che ospitavano i tifosi “bosteros” in occasione della finale Boca Juniors-Racing 2-1 della Coppa Argentina giocata lo scorso 8 agosto. Ebbene, al primo gol del Boca i sismografi hanno registrato un’oscillazione di 6.4 scala Richter e di 6.1 sulla seconda rete, scosse simili a quelli dei terremoti di forte intensità.
NAPOLI, CHE VIBRAZIONI! – Anche il San Paolo di Napoli si “agita” molto e produce sussulti simili a scosse di terremoto. Durante Napoli-Manchester City 2-1 del 22 novembre 2011, in occasione dei gol di Edinson “Matador” Cavani, i sismografi dell’Osservatorio vesuviano e dell’Irpinia registrarono alcune “scosse” derivanti dal San Paolo. Vibrazioni azzurre. Amplificate poi in ogni angolo della metropoli partenopea da milioni di persone davanti alla tv e pronte a scattare in piedi e a far festa. Cuore Napoli. Vi immaginate se i sismografi fossero stati posizionati sotto i vari settori del San Paolo? Forse il 6.4 Richter sarebbe stato superato di slancio…
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google