Danni al San Paolo: tutto deve essere risolto entro domani

Domani è in programma il sopralluogo della Uefa

La notizia del giorno è rappresentata dai danni apportati al San Paolo da un gruppo di ragazzini che è riuscito ad entrare nel San Paolo e a disputare una “partitella”, quelle che di solito si fanno per strada a Napoli in età adolescenziale. Dopo il clamore della notizia durante la mattinata e la paura per la partita contro il Liverpool, il direttore e responsabile dello Stadio San Paolo, Bruno Pierro, con alcune dichiarazioni riportate dal collega Francesco Marciano di Radio Kiss Kiss Napoli, ha minizzato il problema, affermando: “Un gruppo di ragazzi è entrato in campo, ma solo per giocare una partita. Il manto erboso è stato leggermente rovinato ed è stato divelto un palo di sostegno della porta. Stiamo provvedendo alla sostituzione dello stesso e per rendere accettabile il manto erboso”. E’ sembrato un po’ più preoccupato, invece, Francesco Marrone, responsabile della ditta che si occupa del manto erboso del San Paolo, che ha commentato l’accaduto ai microfoni di Tuttonapoli.net: ““I miei uomini che stamattina intorno alle 10 si sono recati all’impianto di Fuorigrotta mi hanno immediatamente chiamato, erano attoniti: la scena che si presentava ai loro occhi era incredibile. Abbiamo fatto una stima e i danni dovuti a questi atti vandalici che sono stati compiuti ieri nel tardo pomeriggio sono si gravi, ma non irreparabili. Purtroppo sono presenti su tutto il terreno di gioco una cinquantina di buche, dovute al fatto che probabilmente questi ragazzini hanno giocato con scarponi che hanno causato il sollevamento del manto. Questo però non ci preoccupa, con i miei uomini stiamo provvedendo a sistemare il tutto, e posso assicurare che ci riusciremo in tempo utile. Mi preoccupa invece lo stato delle porte. Sono stati divelti e piegati i quattro pali anteriori di sostentamento delle porte stesse. Uno lo stiamo già riparando, cercando di saldarlo. Gli altri probabilmente dovranno essere sostituiti, e abbiamo 24 ore di tempo per farlo dato che domani dovrebbe esserci il sopralluogo della delegazione Uefa”.

LA REDAZIONE

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.