Di Carlo: “Non ci hanno dato sette-otto rigori nelle ultime undici partite”

Di Carlo: “Non ci hanno dato sette-otto rigori nelle ultime undici partite”

L’allenatore del Cesena Domenico Di Carlo ha parlato in conferenza stampa nel post-partita di Napoli-Cesena. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

“E’ vero che il Cesena non sembrava una squadra retrocessa, eravamo rimasti male per la sconfitta contro il Sassuolo, dove in dieci minuti abbiamo buttato via i primi ottanta minuti. Volevano fare un’impresa da dedicare al presidente e ai cinquanta tifosi che sono venuti anche oggi, è l’ottavo rigore in undici partite che non ci danno. Alla lunga questi punti non incidono, quando non ti danno ciò che meriti sul campo è dura da digerire. Faccio i complimenti alla squadra e al gruppo, la differenza è che ad ogni errore che compiamo veniamo puniti. Ci abbiamo messo un po’ per entrare bene in gara, eravamo un po’ compassati. Questa squadra ha qualità di gioco, dovrebbe credere di più in ciò che fa. Sul 2-2 dovevamo “uccidere” calcisticamente l’avversario e, invece, abbiamo rallentato il ritmo. Bastava poco per riuscire nell’impresa di raggiungere la salvezza ma sono rimasti intatti orgoglio, salvezza e cuore. Sono due-tre allenatori che quest’anno hanno fatto un buon campionato, poi dipende anche dai mezzi che hai e in parte siamo riusciti a fare qualcosa di buono. Sarri e Gasperini hanno fatto un ottimo lavoro, non parliamo poi della Juventus che è nettamente superiore a tutte le altre, anche la Lazio ha mostrato qualità, velocità e la caratteristica d’aggredire l’avversario. Al Napoli è mancata la concretezza sotto porta. In Serie A non bisogna avere giocatori lenti, Carpi e Frosinone devono essere tatticamente perfette, faccio i complimenti a loro per essere arrivate nella massima serie e l’in bocca al lupo per il prossimo campionato. Champions? Dipende tutto dal derby tra Roma e Lazio, il Napoli deve portare a casa almeno un punto a Torino, poi potrebbe avere il match-ball in casa. Applausi nonostante la retrocessione? Non sono rimasto sorpreso per l’atteggiamento dei tifosi, perchè quando sono venuto a Cesena sapevo che c’era un grande presidente. Siamo delusi per il risultato sportivo ma l’atteggiamento dei tifosi è stato uno spot per il calcio italiano. Il Cesena ripartirà da Lugaresi. Resterà Di Carlo? Vedremo a fine stagione”

Dai nostri inviati al San Paolo Ciro Troise e Gilberto D’Alessio


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google