Cerca
Close this search box.

EURO 2032, l’Italia punta alla candidatura: c’è anche Napoli

Milano sarà tra le dieci città italiane candidate a ospitare gli Europei del 2032. A riportarlo, milanotoday.it, che spiega come la decisione sia stata deliberata dalla giunta comunale nell’ultima seduta. “L’ipotesi della federazione italiana giuoco calcio – si legge in una nota di Palazzo Marino – prevede il coinvolgimento di dieci città italiane e dei rispettivi stadi: Milano, Roma, Napoli, Bari, Palermo, Cagliari, Genova, Bologna, Firenze e Torino”.

 

Entro domani, 17 ottobre, sarà inviato un dossier preliminare: se accolto, quello definitivo andrà mandato entro il 13 marzo 2023. “Con questa candidatura – ha commentato l’assessora allo sport, Martina Riva – Milano conferma la propria ambizione a ospitare i più grandi eventi sportivi internazionali e punta a consolidare la propria reputazione quale capitale dello sport. Siamo fieri che la Figc abbia inserito Milano tra le città da coinvolgere nella proposta di candidatura dell’Italia per Uefa Euro 2032”.

 

Resta una domanda: con quale stadio si candida Milano? A oggi, il progetto sul futuro è ancora tutto da definire ed è in corso il dibattito pubblico sull’area di San Siro.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.