Cerca
Close this search box.

Factory Tax lancia “Il sogno da realizzare”, un’iniziativa di natura sociale

Viviamo in un mondo in cui ci sono continui messaggi volti alla svalutazione della cultura, del sacrificio e della formazione universitaria.

 

Dedicare tempo e denaro al percorso di studi necessario a soddisfare le proprie aspirazioni è una possibilità che non a tutti viene concessa con la conseguenza di vedersi inibito l’accesso alla professione o al lavoro desiderato. In tempi duri di esaltazione dell’apparenza ai danni della sostanza, la formazione è l’unica strada per emergere, dare senso e spessore all’ascensore sociale che la cultura può determinare.

 

La Factory Tax, realtà che opera su tutto il territorio nazionale con sedi a Milano, Roma, Napoli e Sorrento, guidata da Ezio Stellato e Daniele D’Ambrosio, ha avviato un confronto nel Consiglio D’Amministrazione e con partner autorevoli come il consulente del lavoro Nino Carmine Cafasso, Giovanni De Vita, l’avvocato Pio Morcone, Davide Leonardi, Renato Penza e Marco Fiengo, team leader dell’area dedicata al settore del contenzioso tributario della Factory Tax, con l’obiettivo di portare avanti delle idee per aiutare nel percorso universitario coloro i quali devono fronteggiare ostacoli di natura sociale ed economica.

Nasce così la decisione di lanciare il progetto “Il sogno da realizzare”, cioè l’istituzione di una borsa di studio a titolo gratuito, finalizzato a sostenere le spese relative all’iscrizione universitaria per quei giovani che non siano nelle condizioni di poter affrontare col sostegno delle proprie famiglie un percorso accademico.

 

Le parole di Ezio Stellato risuonano come uno forte stimolo rivolto alle giovani generazioni: “Questo progetto è un invito a tutti i giovani perché sognino in grande, credendo convintamente nelle proprie aspirazioni. Un aiuto a non perdere la speranza di conseguire un’adeguata istruzione universitaria, indispensabile per poter fare ingresso nel mondo del lavoro, alle stesse condizioni e con le stesse opportunità concesse ad altri. È pertanto un piccolo gesto, una buona pratica che speriamo che tanti altri studi professionali o aziende adottino” – Così Ezio Stellato, fondatore della Factory Tax.

 

La nostra realtà vuole abbattere le barriere ai sogni dei ragazzi, scommettere così sulla formazione di future figure professionali talentuose, sulla determinazione dei giovani che non devono abbandonare le proprie speranze. I giovani, che appartengono a nuclei familiari che versano in difficoltà economiche, alle soglie dei criteri di povertà, potranno presentare la propria candidatura alla borsa di studio, secondo le modalità e con la documentazione che sarà successivamente portata a conoscenza di tutti, inviando un’e-mail all’indirizzo sogno@factorytax.it.

 

La Factory Tax vuole lanciare un messaggio di speranza, invitare i ragazzi a sognare in grande e a credere che, con impegno e dedizione, ogni aspirazione possa essere raggiungibile, spingendoli anche a partecipare e a condividere le proprie storie.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.