Fallimento Parma, l’amarezza di capitan Lucarelli

Fallimento Parma, l’amarezza di capitan Lucarelli

L’aria malinconica e il cielo grigio fanno da sfondo al giorno più brutto della storia del Parma. Che non c’è più. All’uscita dall’ultima riunione, che di fatto sancisce il fallimento del club gialloblù, il capitano Lucarelli trattiene a stento le lacrime e la commozione. Una mano sugli occhi per nascondere lo sconforto di chi ha lottato ma ha perso, poi le parole: “E’ finita. Non c’è più futuro per il Parma, non so come andremo avanti, non c’è l’abbiamo fatta nonostante ce l’avessimo messa tutta. Nonostante un grande lavoro il debito era troppo grosso, quelle due persone non hanno fatto altro che danni e ora siamo arrivati alla fine”.

Qualche parola anche sulla Lega: “La FIGC non ci aveva promesso nulla, ha fatto quello che aveva detto. Per iscriversi il Parma doveva pagare 22, 6 milioni ma il rischio che il debito potesse incombere per le cordate che hanno lavorato era troppo alto. E non se la sono sentita. Abbiamo continuato a giocare per i dipendenti, per potere dare continuità al Parma. Tutto quello che abbiamo fatto è stato vano, io ci ho messo anima e corpo in questa situazione (e si commuove, ndr)”.

“Tante le squadre – ha proseguito il capitano gialloblù – e le società pronte a metterci i bastoni tra le ruote. Tutto quello che aveva detto Tavecchio due mesi fa e stato mantenuto, non dimentichiamo chi ha creato tutto questo. C’è qualcuno che ha sbagliato in mala fede, spero paghino. Leonardi? Mi fa schifo, la federazione non dovrebbe permettere a chi ha lavorato male di poter lavorare ancora nello stesso settore. Mi auguro che paghino tutti, come stiamo pagando noi. Io ho una certa età e sono a disposizione di tutti e del Parma, ma ora non è giusto parlare di Lucarelli”.

A cura di Guglielmo Trupo per gianlucadimarzio.com


Iscritto alla Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università degli Studi in Napoli “L’Orientale”. Collabora con Iamnaples.it dal Giugno 2011 e cura, in particolare, la rubrica “La Storia”, dedita a raccontare vicende umane e personali di protagonisti legati al Mondo dello Sport. Prima di intraprendere questa strada ha giocato a calcio ed allenato presso diverse Scuole di Calcio, prossimo all’acquisizione della qualifica di “Istruttore di Base Figc”.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google