Galeone: “Allegri deludente? No, la stagione della Juventus è andata come doveva”

Giovanni Galeone, ex allenatore e mentore di Massimiliano Allegri, è stato intervistato dai microfoni di SerieANews.com.

 

JUVENTUS DELUDENTE? – “Non capisco perché dovrebbe essere deludente. La stagione della Juventus è andata come doveva. Ha raggiunto la Champions con grande anticipo e non come l’anno scorso, che ha raggiunto la qualificazione solo perché il Napoli l’ha buttata via all’ultima giornata… Ha fatto due grandissime finali contro l’Inter, perse sempre ai supplementari in maniera un po’ diabolica. Due sconfitte condizionate dagli episodi e dai rigori avuti dai nerazzurri”.

 

ALLEGRI NEL CAOS DOPO L’INTER – “Ieri aveva praticamente vinto la partita, dopo quel cambio molto coraggioso. Poi è andata a finire male, ma l’Inter è una squadra nettamente più forte della Juventus. È un dato oggettivo, dunque ci sta che possa vincere. E se l’Inter non vince il campionato, è solo colpa sua. Sia chiaro: il Milan ha fatto un grande cammino, ma i nerazzurri sono una squadra troppo più forte delle altre. Quindi, anche la storia che Allegri e la Juventus hanno sbagliato campionato non è giusta”.

 

IL CAMMINO IN CAMPIONATO – “La Juventus è questa: una squadra da terzo-quarto posto, che ha poi fatto una rincorsa formidabile. E se non gli avessero rubato la partita con l’Inter in campionato, ci sarebbe stato poco da ridire. In che senso rubato? Quel rigore di Calhanoglu, sarà mica un rigore da far ripetere? Dai, se ripetiamo quel rigore, bisogna far ripetere 99 rigori su 100… Stranamente, all’Inter l’hanno fatto ripetere. È una roba che non esiste, per un fallo neanche così clamoroso”.

 

RIFONDAZIONE JUVE – “Adesso la Juventus ha bisogno di comprare un po’ di giocatori nuovi e costruire per il futuro. Tre-quattro deve prenderli sicuri. Anche perché quest’anno, Allegri ha subìto tanti incidenti: l’infortunio di Chiesa, l’addio di Ronaldo… Insomma, non è roba da nulla. Sono assenze che ti portano via quaranta gol in una stagione”.

 

ALLEGRI PENALIZZA VLAHOVIC? – “Siamo onesti: Vlahovic è un giocatore che può andar bene per una squadra come, non so, Fiorentina, Bologna, Verona, Sassuolo e compagnia bella. Per diventare un grande giocatore degno della Juventus e della Champions, però, deve migliorare. Potenzialmente è molto forte, ma deve farne di strada. Di certo crescerà nei prossimi anni e al fianco dei giocatori che Allegri deciderà di mettergli al fianco”.

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.