I tifosi azzurri gridano allo scandalo: «Si è giocato in nove contro dodici»

I tifosi azzurri gridano allo scandalo: «Si è giocato in nove contro dodici»

Rabbia, indignazione e profondo senso di ingiustizia. Sono i sentimenti che pervadono tutti i tifosi azzurri. «Sto malissimo – esordisce l’attore Biagio Izzo – l’arbitro ha rovinato una finale bella e combattuta. Il Napoli stava vincendo, poteva anche perderla ma giocandosela alla pari. Così, invece, non è giusto: l’arbitro è stato il vero protagonista, l’errore sul rigore concesso può starci, le due espulsioni assolutamente no». Gli fa eco Nino D’Angelo: «Mazzoleni ha rovinato tutto, Napoli e Juventus stavano dando luogo a una gara vera. Il rigore è dubbio, scandalosa invece l’espulsione di Pandev. Cosa ci stavano a fare 6 arbitri? Non smontiamoci, però. Il Napoli è forte e si rifarà in campionato».
Chiaro il pensiero dell’avvocato Vincenzo Maria Siniscalchi: «Il Napoli ha giocato in nove contro dodici, gli abbagli di Mazzoleni sono stati commessi sotto gli occhi di tutti, un’esagerazione senza precedenti. L’espulsione di Pandev, in particolare, rimane un mistero. Onore però agli azzurri per come hanno giocato, finchè c’è stata partita». Al veleno il commento dello scrittore Maurizio De Giovanni: «Sono disgustato, è stato un arbitraggio indecente. Ho capito perché il calcio italiano è di serie B: non c’è solo il profilo economico a far perdere posizioni, il nostro calcio non ha la dignità di esprimere una classe arbitrale decente: la sudditanza psicologica di Mazzoleni è stata vergognosa».
Delusa, a dir poco, è anche la cantante Monica Sarnelli: «Un’ingiustizia, l’arbitro è stato il dodicesimo bianconero in campo, c’è grande rabbia anche perché mi sono dovuto sorbire le esultanze juventine qui in Cilento, dove sono in vacanza». «Abbiamo subito l’ennesima juventinata – afferma il musicista Daniele Sepe – sa di beffa andare a Pechino e farsi fare un pacco come questo. La Juve è ormai spudorata. La vendetta in campionato».
Ed in Rete la protesta ha assunto toni veementi ed ironici: valanghe di post nei forum e di email a redazioni e a radio, con i tifosi del Napoli inviperiti. «I club e tutti i tifosi organizzati sono pronti ad una protesta ufficiale – fa sapere il presidente Ainc (i Napoli club) Saverio Passaretti – gli errori di Mazzoleni hanno deciso il risultato. Ringraziamo gli azzurri per l’impegno profuso, siamo con la società per la decisione di non presentarsi alla premiazione». Su quest’ultimo aspetto c’è però divisione: «La capisco, per la rabbia – dice Biagio Izzo – ma non la condivido. Bisognava essere professionali fino in fondo». «Non è pretestuoso ma è un gesto un po’ estremo – sottolinea Siniscalchi – per quanto sia una manifestazione collettiva di disappunto». «Fossi stata negli azzurri me ne sarei andata prima del fischio finale – afferma la Sarnelli – per questo il Napoli ha fatto bene». «Bisognava protestare in qualche modo – conclude De Giovanni – ora però spero che non ci siano ulteriori conseguenze in campionato».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google