Cerca
Close this search box.

Iezzo, il derby del cuore: «Vincerà il pubblico»

l'ex portiere del Napoli è nato a Castellammare e ha cominciato la carriera con la Nocerina

Un giorno all’evento, s’annuncia il pienone allo stadio Menti per Juve Stabia-Nocerina. Al derby campano assisterà anche il presidente della Lega di serie B, Abodi, che ha inviato questo messaggio alla vigilia: «Vedrò la partita insieme ai presidenti Manniello, Giglio e Citarella: siederanno accanto a me perché questo è lo spirito della serie B. Il mio invito è che si possa assistere a uno spettacolo di tifo, a una meravigliosa cornice di pubblico e a una fantastica partita, insieme alle migliaia di tifosi delle vespe e dei molossi che coloreranno gli spalti». L’aria del derby è particolare per Gennaro Iezzo, portiere del Napoli dal 2005 al 2011, la doppia promozione dalla C1 alla A e poi il ruolo di vice De Sanctis. Attuale direttore generale della Nuvla San Felice (serie D), l’ex giocatore è nato a Castellammare di Stabia e ha giocato nella Nocerina.
Andrà allo stadio?
«Preferisco assistere alla partita da casa con i miei familiari. È un derby emozionante, a Castellammare di Stabia lo si avverte ormai da giorni. Mi auguro che possa essere soprattutto una bellissima partita, tra due squadre che si affronteranno a viso aperto».
Quali derby ricorda, a parte quello perso a Castellammare in serie C1 con il Napoli?
«Ricordo benissimo due pareggi al San Francesco e una sconfitta a Castellammare. Ma erano altri tempi, eravamo in quella che allora si chiamava serie C. Di certo ad accomunare quelli e questo c’è la grande rivalità tra le due tifoserie. Rivalità che, me lo auguro, possa essere solo da sprone per l’incitamento ai giocatori».
Ultima spiaggia per la Nocerina, una sfida importante in chiave salvezza per la Juve Stabia: è così?
«È innegabile che per la squadra di Auteri la gara abbia un significato doppio: classifica alla mano bisognerebbe far punti a tutti i costi. Per la Juve Stabia è una sfida di cartello, che accende le emozioni dei tanti tifosi presenti sugli spalti. È un derby da tripla».
Molti guardano al match del Menti aspettando le prodezze di Sau o Castaldo, tuttaviadeterminante sarà anche la prestazione di Concetti da una parte e Seculin dall’altra.
«Juve Stabia e Nocerina hanno ottimi portieri. Concetti è sicuramente più esperto: con lui ho fatto un ritiro a Nocera e lo conosco. Quanto a Colombi e Seculin, che si stanno alternando, per Braglia c’è solo l’imbarazzo della scelta».
È una sfida che Iezzo ha rischiato di giocare perché c’erano voci su un possibile accordo con Juve Stabia o Nocerina dopo l’addio al Napoli.
«Mi sarebbe piaciuto giocare ancora, soprattutto in B. Se mi avesse chiamato un club come la Juve Stabia o la Nocerina, non avrei esitato ma nessuno mi ha cercato sul serio».
Castellammare sarà blindata per il derby.
«Le due tifoserie devono dimostrare di essere mature e di meritare la cadetteria. Questo derby è un banco di prova per tutti».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.