Il baby Sorrento all’esame-derby a Pagani

A Pagani si disputa oggi il primo derby della stagione rossonera. «Ma anche quella resta una partita da affrontare con la stessa mentalità delle altre: il Sorrento ha la sua giusta personalità e Bucaro propone un gioco da attuare sempre» replica Andrea Schenetti, 21 anni, uno degli 11 arrivi last minute. «Il debutto contro il Gubbio è stato una avventura a lieto fine – continua – io e i compagni siamo arrivati il sabato e abbiamo esordito 24 ore dopo con una prestazione convincente. Ora il morale è alto e cercheremo di fare punti anche a Pagani. Il nostro girone è difficile, occorre la cattiveria giusta».
Benvenuto al Sud («Gioco in una squadra meridionale per la prima volta, ma mia madre è originaria di Gallipoli e sono sicuro che qui mi troverò bene»): Schenetti è reduce da una buona stagione in Prima divisione, impreziosita da sei gol, nel Sud Turol (31 presenze). «La squadra adottava il 4-3-3 con Stroppa che ora allena il Pescara e Bucaro propone lo stesso modulo». Era nel mirino del ds Avallone da luglio e l’acquisto a titolo definitivo dal Milan con la firma di un biennale dimostra la stima della dirigenza.
Nel debutto ha confermato le qualità di esterno dai piedi morbidi adatto al tridente. «Ma – spiega – devo migliorare la condizione atletica e il discorso vale per tutti i nuovi acquisti. Prima di arrivare a Sorrento, da svincolato ho svolto la preparazione con una squadra dilettante di Milano, la città dove sono nato e abita la mia famiglia. Nel nuovo gruppo c’è comunque tanta voglia di lavorare e io ho forti stimoli a fare bene. Nelle prossime settimane, oltre a fare punti, dobbiamo fare anche i necessari progressi per arrivare al top della condizione. I colori rossoneri della mia nuova squadra? Un fatto simpatico per me che sono cresciuto nelle giovanili del Milan fino alla Primavera con Di Sciglio, Merkel e Strasser. L’ho saputo a Milano prima di firmare da uno dei dirigenti del Sorrento».
Intanto da martedì Bucaro sta finalmente lavorando con tutti i giocatori in organico. Nel tridente d’attacco per Pagani, Cesarini (dopo il debutto part time col Gubbio) si propone come alternativa a Zantu per la maglia di punta centrale. Out Zanetti per squalifica, forse sarà rinviato il debutto dell’under Guitto (classe 1991, ex Empoli). Probabile inoltre conferma come regista di Beati affiancato dal promettente Alessio Esposito (under 1994) e da Arcuri. Sarà poi riproposta in blocco la difesa con gli under Polizzi tra i pali) e Balzano (1992, esterno destro), un ex perché che ha giocato la scorsa stagione nella Paganese in prestito.
Questa comunque la probabile formazione (4-3-3): Polizzi; Balzano, Nocentini, Di Nunzio, Bonomi; Alessio Esposito, Beati, Arcuri; Schenetti, Cesarini, Corsetti. In panchina: Frasca, Ansalone, Ciampi, Juliano, Zantu, Guitto, Roberto Esposito.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.