Il fattore “nazionali” nella corsa al titolo

MILANO, 22 marzo 2011 – Due settimane al derby, ma la sosta non sarà un bell’aiuto per gli allenatori di Milan e Inter, e neppure per gli allenatori delle altre pretendenti allo scudetto Mazzarri e Guidolin. Perché i giocatori di Allegri potrebbero continuare a rimuginare sui punti perduti e quelli di Leonardo potrebbero perdere un minimo dell’entusiasmo creato in queste settimane. E quel che è peggio, tutti potrebbe tornare acciaccati dai giri intorno all’Europa e al mondo. C’è chi va in Africa e chi fino a New York. Sarà meglio per Sneijder e Van Bommel, che si limitano a viaggiare fra Budapest e Amsterdam, ma anche per loro le partite peseranno. E soprattutto Allegri e Leonardo, come Guidolin e Mazzarri, avranno poco tempo per mettere a punto strategie, visto che le squadre saranno al completo solo mercoledì pomeriggio.

SCONTI SÌ E NO — Dunque, viaggi lunghissimi, e tanta gente in giro per qualificazioni e amichevoli: e mai come questa volta forse il pre-derby sarà pieno di parole (e polemiche) e libero da lavoro tattico. Oggi le squadre tornano al lavoro, ma il puzzle è incompleto, sia a Milanello che a Appiano Gentile: i convocati rossoneri sono 13, 17 quelli interisti, 10 quelli dell’Udinese e 9 quelli del Napoli. Qualcuno ha chiesto lo sconto in partenza, come Robinho, non convocato da Menezes. È affaticato e ha ottenuto un turno di riposo. L’Inter invece ha tentato di tenere a casa Ranocchia e Thiago Motta, definiti malconci. Ma Prandelli è stato inflessibile e i due sono partiti per Coverciano con Pazzini.

BOATENG A CASA? — Naturalmente la differenza sta anche nell’importanza delle partite (quella del Brasile è un’amichevole, mentre l’Italia ha un turno importante contro la Slovenia prima dell’Ucraina). Ma non sempre: potrebbe infatti non raggiungere la comitiva brasiliana Pato, che ha una distorsione alla caviglia sinistra (prognosi dieci giorni), ma quel che è più importante per Allegri, potrebbe non partire Boateng, convocato dal Ghana per le qualificazioni alla Coppa d’Africa. Il Ghana deve incontrare il Congo prima di misurarsi in amichevole con l’Inghilterra (convocati anche i due dell’Udinese Asamoah e Badu), ma Boateng accusa ancora vecchi problemi alla caviglia e la federcalcio ghanese potrebbe decidere di evitargli la trasferta a Brazzaville. Eto’o invece non sarà risparmiato: Senegal-Camerun a Dakar il 26 marzo e Camerun-Gabon (amichevole) il 29 a Parigi.

CAMBIASSO AMERICANO — Ma il premio trasferta top va agli argentini dell’Inter Cambiasso e Zanetti e a quelli del Napoli Lavezzi e Sosa (amichevoli a New York e in Costa Rica). Quanto a Sneijder, otterrà forse uno sconto per la gara di ritorno degli oranje contro l’Ungheria, il 29 a Amsterdam, se l’andata di venerdì a Budapest sarà stata positiva. Ma Sneijder vuole sempre giocare 90’, come il capitano Van Bommel. E un solo olandese potrebbe tornare abbastanza riposato: Urby Emanuelson, che il c.t. Van Marwijk ha ripreso a convocare senza finora farlo giocare.

Fonte: Gazzetta.it

La Redazione
S.D. 

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.