Il Napoli non si ferma più: pronto il blitz per Capoue

Il Napoli non si ferma più: pronto il blitz per Capoue

Una forte accelerata. E il Napoli è vicinissimo al traguardo. La trattativa che vede il ds Bigon interessatissimo al centrocampista 25enne del Tottenham Etienne Capoue, protagonista di alcuni grandi campionati nel Tolosa prima di approdare a Londra la scorsa estate, ha subìto un forte scossone ieri e nel giro di pochissimi giorni il responsabile del mercato azzurro si appresta a chiuderla. Bigon è pronto al blitz in Inghilterra, attende solo che gli Spurs diano il via libera: il francese, orginario della Guadalupa, ha già detto di sì. Gioca da mediano, ma si esibisce anche senza particolari problemi da difensore centrale. Lo conosce bene Garcia che fino allo scorso anno lo allenava. Ma la Roma, che pure lo ha cercato, ha risolto tutto ingaggiando Nainggolan. Segnare non ha mai segnato molto: quest’anno ha collezionato appena 13 presenze senza mai fare gol. Nell’ultima stagione francese è arrivato a 7 gol: in carriera ne conta 13. Si tratta sulla formula: il Napoli gradirebbe un prestito con obbligo di riscatto a giugno. Il Totthenam, intuendo che sarebbe impossibile incassare i 13 milioni e mezzo spesi questa estate, si accontenterebbe di 10. Ma il Napoli non valuta il centrocampista più di 9 milioni (c’è pure qualche piccolo problemi fisico che il Napoli vuole valutare). Bigon ha qualche perplessità, perché il colosso di Niort ha pochi minuti nelle gambe e Rafa Benitez vuole giocatori già pronti perché tra campionato ed Europa League, il Napoli è atteso da mesi davvero di fuoco. Il manager del giocatore è Mino Raiola. Capoue non è alternativa a Jorginho. E questa è una notizia: il Milan ha provato a inserirsi nell’operazione contattando Sean Sogliano, il ds del Verona che secondo tutti è pronto a passare al club rossonero dopo l’addio di Braida. L’Hellas però è in accordo su (quasi) tutto con il Napoli: manca qualche dettaglio tra il club azzurro e Joao Santos, manager dell’italo-brasiliano. Se non ci saranno voltafaccia improvvisi, l’affare andrà in porto entro la fine della settimana. Il Milan, però, non intende fare sgarbi al Napoli da cui è legato da rapporti di amicizia. Le cifre esatte sono top secret, ma il Napoli ha messo sul piatto complessivamente 10 milioni di euro. Niente male per un giocatore alla sua prima stagione in serie A. Ovviamente, una parte in bonus (circa 2,5 milioni). I due inserimenti consentirebbe al tecnico spagnolo di compiere un ulteriore salto di qualità in mediana. Intanto la società resta vigile sugli altri obiettivi di mercato, fondamentali per rinforzare ulteriormente la linea: non è sfumata del tutto la trattativa per arrivare a Yann M’Vila, centrocampista, classe ’90, del Rubin Kazan e della nazionale francese. Poche le possibilità che si possa riaprire l’affare Gonalons: il Napoli ormai ha virato decisamente su altre piste. Nè Fernando, né tantomeno Song sono piste abbandonate. Il Genoa è tornato alla carica per Antonelli ma Bigon ha ribadito che non farà passi indietro Sul fronte cessioni i manager di Cannavaro stanno cercando un club di gradimento al capitano azzurro: l’idea Fluminense non viene scartata ma il difensore non vuole andare via in prestito ma a titolo definitivo. Hamsik piace al Manchester United, ma non è una novità. Il giocatore è tra gli incedibili di De Laurentiis.


Iscritto alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Napoli “Federico II”. Ha iniziato a collaborare per IamNaples.it nel marzo 2011, dove in particolare cura il focus sugli arbitri e collabora alla rubrica “Scugnizzeria in the World”

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google