Dedicato a Lorenzo Insigne: i migliori gol con la maglia del Napoli

Il coinvolgimento emotivo a volte diventa esagerato. Un calcio di rigore è complicato da battere, certo. La porta è lì, a undici metri, solo che a difenderla c’è uno che sembra un armadio a tre ante, man mano che i passi verso il dischetto diminuiscono. Un cammino lento, che serve a pensare a ciò che si è fatto in quel momento. Anche quando gli altri credono che tu sia piccolo. Anzi, soprattutto. Ma piccolo solo di altezza, perché di difficoltà la vita ne ha presentate, già dall’infanzia. “Fabiè, lo sai come si chiama questa cosa? Si chiama perseveranza”. Per dirla alla Paolo Sorrentino. Quell’aspetto caratteriale che si riversa anche nel lavoro, anche quando le cose sembrano andare a rotoli. “Perché io non sono nessuno, ma nessuno è migliore di me”. Se si dovesse riassumere chi è e cos’ha fatto Lorenzo Insigne al Napoli, si utilizzerebbe proprio questa frase.

Napoli gli manca, è palese. Lo ha anche dichiarato. È un legame indissolubile, va oltre il luogo di nascita e la provenienza. È il sangue. Di quello che oltre a scorrere nelle vene, si fa amaro quando proprio speri che non succeda l’irreparabile. Però la vita si presenta come una poco di buono, è il risultato del 50% delle cose che capitano e il 50% delle reazioni. È così. Insigne e Napoli sembravano destinati a nascere e morire insieme, “finché morte non ci separi”, e invece a separarli è stato… il vil denaro? Forse, oppure differenze di vedute progettuali sul presente e sul futuro. Che è quasi la stessa cosa del vil denaro.

La straordinarietà di Lorenzo Insigne nella sua esperienza al Napoli è stata l’esserci quando non c’era nessuno. Essere presente quando tutta la classe era in ritardo all’appello. Madrid, Parigi, Dortmund, Torino, Milano. Sono solo alcune gite in cui Il Magnifico ha deciso di essere in prima linea a far valere le proprie questioni con chi li aveva visti poco e niente nel corso della storia.

E non sono solo i gol, tantissimi, ma anche le singole giocate. Quelle che in apparenza non portano a nulla, ma che servono a pagare il biglietto dello stadio e mandano avanti il sistema calcio. Insigne che rientra sul destro per crossare in area di rigore per Callejon è storia. Insigne che difende come se fosse un terzino è filosofia. Insigne che entra dentro il campo e decide di impostare l’azione è calcio.

La sua intensità nell’affrontare il calcio come la vita, lo ha condizionato molto in alcuni momenti della sua carriera. Come l’espulsione contro l’Inter, o i rigori sbagliati contro la Juventus. Fanno ricordare che è una persona normale, con dei sentimenti, delle ansie, delle paure. Lo normalizzano. Riescono a tirare fuori il meglio di Insigne: è umano, sbaglia lui come tutti gli altri e nessuno dovrebbe giudicarlo.

La giocata migliore di Insigne è sempre la prossima, perché è più recente. Carature di gol nettamente diverse e il fascino di uno capace di segnare un gol enorme dal Bernabeu di Madrid al Franchi di Firenze, passando per quelli spaziali a PSG e Borussia Dortmund. Ciò che è certo sono i denti di Langerak rimasti sul palo nel lontano 2013, quando Lorenzo Insigne decise che era il momento di diventare Magnifico.

I migliori gol di Insigne con il Napoli

  • Champions League 2016/17, Real-Madrid-Napoli

  • Champions League 2013/14, Napoli-Borussia Dortmund

  • Serie A 2016/17, Fiorentina-Napoli 

  • Coppa Italia 2020/21, Napoli-Lazio

  • Coppa Italia 2013/14, Fiorentina-Napoli

  • Serie A 2015/16, Napoli-Juventus

  • Europa League 2021/22, Napoli-Legia Varsavia

  • Serie A 2016/17, Sampdoria-Napoli

  • Champions League 2018/19, PSG-Napoli

Nico Bastone

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.