Ischia, la carica di Campilongo: “Ischia, nel derby devi sbloccarti”

Il tecnico suona la carica in vista del derby contro l'Aversa Normanna

ISCHIA – (Lps) Tre pareggi in avvio di campionato non sono un bottino all’altezza delle aspettative. L’Ischia ha affrontato due gare esterne, a Messina e domenica scorsa a Chieti. «Due squadre di buon livello sui cui campi non è facile per nessuno fare bottino pieno», sottolinea Salvatore Campilongo al termine del connsueto galoppo infrasettimanale contro la squadra Berretti di Gagliotti. Il tecnico gialloblù non vuole giustificare l’inizio in sordina dei suoi, che sarebbe stato ottimale se al “Mazzella” contro il Gavorrano non fossero state dilapidate occasioni da gol clamorose, compreso un calcio di rigore. «Domenica contro l’Aversa Normanna dobbiamo rompere il ghiaccio – prosegue Campilongo – perché così ci metteremmo in una posizione di classifica migliore. E poi giochiamo davanti al nostro pubblico. C’è voglia di rivalsa per qualche episodio del passato? Ma noi abbiamo bisogno dei tre punti indipendentemente se c’è rivalsa o meno, il turno casalingo va capitalizzato al massimo».

NOVITA’ – Il tecnico parla anche di un possibile cambiamento di modulo, provato già ad inizio settimana, anche se domenica si dovrebbe proseguire sulla falsariga di quanto visto da un anno a questa parte, ovvero con il 4-3-3. In dubbio sia l’esterno Tito che l’attaccante Di Nardo, a riposo precauzionale. Cunzi (in passato giustiziere degli aversarni) è squalificato, Schetter è stato di fresco riabilitato dalla Corte di Giustizia Federale che gli ha ridotto la squalifica da due a una giornata.

EX DI TURNO – Giuseppe Mattera, capitano e bandiera dell’Ischia, è l’ex dell’incontro. L’unico in campo. L’altro è il preparatore atletico Albarella. «Quando nella scorsa estate decisi di ritornare a Ischia, ci furono delle reazioni abbastanza decise da parte dell’Aversa – racconta Mattera – ma nel complesso siamo rimasti in buoni rapporti, nessuno screzio».
Due campionati in maglia granata non si possono dimenticare facilmente. «E’ normale che sia una partita un po’ particolare per me, ma una volta in campo insieme ai compagni dovrò pensare solo alla vittoria. Siamo reduci da tre pareggi, siamo obbligati a fare bottino pieno anche per dare una soddisfazione alla società e ai tifosi che ci seguono sempre con la solita passione».

L’Ischia psarà protagonista anche in Lega Pro? «Bisogna considerare che c’è anche la differenza di categoria – replica il difensore – perché ci si confronta con squadre organizzate. A mio giudizio il livello del girone è alto, sarà difficile fare risultato sia in casa che fuori».

 

La Redazione

G.D.

Fonte: Corriere dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.