Lavezzi-Pastore: sfida in casa di Diego

Due giocatori diversi nel ruolo. Pastore gioca un po’ più indietro, Lavezzi quest’anno è stato messo da Mazzarri davanti alla porta, o sulle fasce, comunque con il divieto assoluto di tornare a centrocampo a prendere palla.

Entrambi quest’anno hanno trovato la loro consacrazione definitiva, a suon di gol. Pastore ne ha segnati 6, Lavezzi 4. Il loro prezzo è salito a dismisura. Il “Flaco”, il magro argentino, vale 70 milioni di euro. Almento questo ha sparato Zamparini per venderlo. Per portare via Lavezzi da Napoli, invece, servono una ventina di milioni. Entrambi sono leader nelle loro squadre. Se non girano loro Napoli e Palermo vanno a vuoto. Pastore dalla sua ha l’età, 21 anni, contro i 25 di Lavezzi.

Ultimamente in Europa League i due non hanno brillato. A Utrecht, al gelo olandese, Lavezzi ha spinto solo nella ripresa, procurandosi anche il discusso rigore che ha permesso di completare la rimonta. Pastore nel pareggio con lo Sparta Praga che ha sancito l’eliminazione del Palermo ha giocato forse la partita più incolore della stagione, finendo con l’essere espulso.

Ma domani sera sarà un’altra storia, c’è da giocarci. Pastore ha parlato in settimana. “Contro il Napoli sarà una partita bellissima, dove avrò di fronte il mio amico Lavezzi“. Si è parlato spesso di un affare sull’asse Zamparini-De Laurentiis, con il “Flaco” in azzurro. “A Palermo posso uscire di casa, non è come a Napoli per Lavezzi. La gente è calda il giusto: ti chiedono una foto, un autografo”. Ma Pastore non ha chiuso la porta in faccia al Napoli, che resta una grande piazza e dove c’è, soprattutto, il Pocho. “Il Napoli è un grande club che ha molta storia nel calcio italiano e poi il Pochi è un gran giocatore non mi dispiacerebbe potere giocare con lui”. E’ una questione di soldi perchè in tanti sono pronti a scommettere che il San Paolo rappresenti il palcoscenico ideale per questo geniale giocatore.

E poi a benedire Pastore in azzurro c’è un altro leader del Napoli, Edinson Cavani. Chi meglio di lui può fare un paragone tra i due? “Javier lo vedrei bene in questo Napoli – ha detto il matador di recente, che conosce bene l’argentino – se giocasse qui la gente impazzirebbe. Ha corsa e qualità tecniche indiscutibili. Sono passato da un campione come Pastore ad un altro come Lavezzi. Il Pocho lavora tantissimo con me, nel Napoli ci sono tanti giocatori bravi ma Ezequiel è unico”.

 

 

La Redazione

F.C.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.