Lecce-Milan 3-4 – Partita ai confini della realtà

L’anticipo delle 12,30 tra i pugliesi e i rossoneri finisce con un rocambolesco 3-4 con risvolti davvero incredibili. Il Lecce va subito in gol con Giacomazzi che su cross di Grossmuller insacca di testa facendo esplodere i tifosi leccesi. La rete del raddoppio è siglato da Oddo su rigore procurato da Corvia e la terza marcatura è di Grossmuller che su assist involontario di Antonini batte con un tocco dolce Abbiati. Sembra un Milan in balia degli avversari, lenti e impacciati nel costruire il gioco e i pugliesi che giocano di rimessa. Nella ripresa però cambia la musica per il Milan con gli ingressi di Aquiliani e Boateng, da un cross dell’ex giocatore di Roma e Juventus arriva il tiro al volo del giocatore del Ghana  battendo un incolpevole Benassi. Il Milan continua ad attaccare e realizza il secondo gol ancora  con Boateng che su  assist di Cassano tira all’incrocio dei pali. I pugliesi sono allo sbando e subiscono la terza marcatura sempre con l’ex genoano, nonostante il tentativo del portiere giallorosso di evitare il gol. Una rimonta incredibile che lascia senza parole il tecnico dei pugliesi Di Francesco e i rossoneri sfiorano prima con Nocerino e poi con Ibrahimovic il clamoroso gol del sorpasso ma la rete del 3-4 arriva nel finale con Yepes, cross di Cassano e testa del difensore colombiano che fa esplodere lo spicchio di curva rossonera al “Via Del Mare”. Al triplice c’è lo sconforto dei leccesi e la gioia incontenibile della squadra di Allegri che con un Boateng immenso e un carattere d’acciaio ottiene una vittoria che ha del clamoroso.

La Redazione

Alessandro Sacco

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google