RILEGGI IL LIVE: Rinnovo Cavani, il Matador rivela: “A Cardiff la svolta, rinnovo scelta di cuore”

RILEGGI IL LIVE: Rinnovo Cavani, il Matador rivela: “A Cardiff la svolta, rinnovo scelta di cuore”

PREMI F5 PER AGGIORNARE

– La conferenza stampa si conclude con una stretta di mano tra De Laurentiis e Cavani

– De Laurentiis sul mercato futuro: “Io non vado a prendere i giocatori del Real Madrid. Non sono uno stupido che spende 200 milioni. Se poi c’è un campione in una squadra medio bassa allora si può fare. Se comprimo solo campioni che abbiamo a fare gli scout. andate un po’ a vedere il Bayern Monaco che, nonostante abbia grandi sponsor e uno stadio di proprietà, è molto attento al monte ingaggi. Io devo difendere Napoli, una città stupenda, purtroppo maltrattata dall’Italia. La devo difendere dal punto di vista calcistico e lo sto facendo”

– De Laurentiis sul mercato della altre: “Ci vuole calma e pazienza. L’entusiasmo dei tifosi è una cosa volubile. Ad esempio la Roma ha fatto 70mila spettatori contro ogni ipotesi. La prima non è andata bene, ma questo non vuol dire che Zeman non sia un buon allenatore. Ci vuole tempo, e non bisogna creare falsi stimoli e false ansie da vittoria. In Champions l’anno scorso non tutte le blasonate sono andate bene, quindi i proclami e pronostici non servono a nulla. Attorno alle squadre ci sono molte variabili, i calciatori non sono macchine

– Torna a parlare Cavani: “Adesso penso solo al Napoli. Questo rinnovo è una dimostrazione di fiducia. Sono molto felice di rimanere qui. Se un giorno arriverà quella possibilità sarà la società a parlarmene. Al momento c’è un contratto di 5 anni per il quale il presidente ha fatto un grandissimo sforzo. Mi hanno spinto a dare il massimo. Rapporto con la città? questa gente, questi tifosi ti portano a dare il 110%. Cercheremo di crescere insieme”

-De Laurentiis parla dei sorteggi di Europa League: “Non è che non mi piace, ma questo è un girone che ci porta in latitudini lontane. Fortunatamente tra 3 anni ce la togliamo davanti quest’Europa League, così porremo un frano alla stupidità di chi organizza queste manifestazioni”

-Il Matador torna sull’addio di Lavezzi: “Non vado a vedere il danno. abbiamo giocatori di livello che faranno bene. Gol? Promesse non ne faccio. Dico solo che darò il massimo”

– Parla Cavani: “Scudetto? Ogni volta che scendo in campo penso che si può vincere. Cerchiamo sempre di ottenere il massimo. Anche la vittoria della Coppa Italia è uno stimolo. Io non vengo a dire se vinceremo o no lo Scudetto, ma posso dire che lotteremo fino alla fine, dando sempre il massimo

– Ancora il patron De Laurentiis: “Noi non siamo l’Anti Juve o l’Anti di qualcuno. Noi facciamo il nostro percorso. L’esempio classico della nostra politica è Hamsik. Lui è un esempio di disciplina e valorizzazione verso Napoli. Succede alla fine che lo scugnizzo va via, a chi sta in sordina riacquista il grande valore che ah sempre avuto. La squadra di quest’anno gira, è responsabile, e Marek ne è l’esempio. Io ho sempre sostenuto che il Napoli deve essere un corpo unico. Grazie alla permanenza di Edy lo siamo ancor di più. Basta avere pazienza” 

– Torna a parlare De Laurentiis: “Dobbiamo cercare di portare il Napoli a fatturare sempre di più per renderlo sempre più potenti. Non è detto che vince chi paga molto. Io preferisco crescere i campioni nel club, per poi pagarli il giusto. Lavezzi? Felice lui, contenti tutti. Lui sentiva la sua missione al Napoli ultimata e mi ha chiesto di essere ceduto. Con Edy c’è un altro tipo di rapporto, ha altri principi. E’ un uomo che ha dei suoi principi validi. Fino ad ora i suoi principi son andati d’accordo con le nostre esigenze. Faccio solo un appello ai napoletani. Per cortesia non fategli niente. Questa è una città splendida. A me a Napoli nessuno mi ha mai rubato niente, eppure ho lasciato le macchine aperte. Poi se sei così stupido da camminare col rolex sul braccio, allora anche a Roma ti segano il braccio”

– Adesso parla Cavani: “Il momento clou della vicenda è stato l’incontro di Cardiff. Sappiamo che siamo in una delle città più belle al mondo. Giocare per questa gente non ha prezzo. Nelle decisione del rinnovo ha pesato molto anche questo”

– L’argomento adesso è la clausola: “Non so di preciso quanto sarà, ma comunque è attorno ai 60 milioni”

– De Laurentiis continua parlando degli ultimi due acquisti Mesto e Uvini: “Il primo è un colpo che ci consente di completare il quartetto di esterni. Il secondo è un giovane che invece, al momento, si farà le ossa in Primavera, poi a Gennaio vedremo cosa accadrà. Con Mazzarri siamo arrivati a concepire un mercato quasi scientifico

– Parla De Laurentiis: “Io ho ritenuto che era meglio dare un premio a Cavani piuttosto che prendere un altro calciatore. I tifosi vogliono che tu compri 10 attaccanti, incuranti degli equilibri. Loro vogliono eroi, ma non sanno che questi devono essere messi in condizione di esserlo. Io non volevo prendere un altro giocatore per creare un disagio psicologico ai nostri attaccanti. Noi quest’anno dobbiamo giocare un campionato e vendere cara la pelle, dobbiamo fare l’Europa League e la Coppa Italia. se avessi messo qualcuno in più avrei indirettamente sperato in qualche infortunio. Invece non ho preso altri giocatori perchè abbiamo tutte le coppie necessarie”

– I due protagonisti firmano il contratto in diretta. Poi Cavani esibisce la sua maglia con scritto 2017

– De Laurentiis fa tremare la sala, dicendo che Cavani ha accettato l’offerta del City, ma prontamente lo interrompe lo stesso Matador: “Macchè … Io invece sono molto felice di essere e di rimanere a Napoli”

Apre la conferenza stampa il resp. della comunicazione Nicolò Lombardo: “Ci sono due possibilità. O il rapporto tra Napoli e Cavani si chiudo o invece c’è una seconda possibilità. Potrebbe accadere che il Napoli non venda il suo giocatore più rappresentativo

– A momenti comincerà la conferenza stampa di De Laurentiis e Cavani

L’accordo è stato siglato. Cavani rinnova il suo contratto fino al 2017 e il patron De Laurentiis ha deciso di organizzare una conferenza stampa per esporre al pubblico i termini del nuovo contratto. Si parla di un accordo sulla base di circa 5 milioni a stagione ed una clausola rescissoria di 60 milioni di euro. La conferenza è stata riservata solamente alle radio e a pochi giornali nazionali. Nonostante ciò IamNaples.it terrà comunque informati i propri lettori.

La Redazione

G.D.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google