Benitez: “Non voglio cambiare il ruolo di Behrami. Lavoriamo per far crescere la società”

"Non cerchiamo un giocatore da 40 gol. Callejon può fare tra i 10 e i 20 gol"

16:05- “Sto lavorando per mangiare di meno. Ho un problema: in albergo si mangia troppo bene e provano a darmi sempre altro cibo”

16:04- “Radosevic, Novothny e Tutino possono essere il futuro della società, dipende da loro, devono lavorare. Callejon può fare da 10 a 2o gol per le sue caratteristiche, sarà importante per noi. Insigne? Durante la partitella l’ho messo il primo tempo a sinistra e il secondo; si dovrà alternare con Mertens”

16:03- “Hai parlato con Cavani? In questo momento sono concentrato qui, lui ha tutto il tempo per decidere. Non possiamo controllare tutto sul mercato da qui”

16:00- “Behrami potrebbe cambiare ruolo solo se lui fosse soddisfatto; l’altro giorno l’ho provato da esterno destro e lui non era tanto contento. Non è la mia idea in questo momento trasformare la sua posizione”

15:58- “Stiamo lavorando per far crescere la società, non solo la squadra; abbiamo inserito anche degli elementi del settore giovanile proprio per verificare cosa si sta facendo con le giovanili. E’ più facile acquistare giocatori all’estero rispetto a quelli che giocano in Italia, comunque noi vediamo semplicemente se è un giocatore valido o no, non guardiamo il passaporto.”

15:56- “Vogliamo essere competitivi in tutte le competizioni. Il piano A è il 4-2-3-1, ma dobbiamo avere il piano B. Ci vogliono giocatori di livello, capaci di provare più soluzioni”

15:54- “Il Napoli ha fatto un grande lavoro lo scorso anno ma giocava con 14 elementi, ne ho parlato anche con i calciatori. Abbiamo perso Campagnaro, ma abbiamo aggiunto tre giocatori di livello; la rosa è un po’ più forte al momento e stiamo ancora lavorando per renderla ancora più competitiva”

15:53- “Non e’ facile sostituire Cavani, è difficile trovare un giocatore con le sue qualità. Chi lo sostituirà sarà comunque un buon giocatore”

15:51- De Sanctis? Io lavoro con i giocatori che ho in campo, Morgan per il momento è qui e quindi fa parte del gruppo. Poi nel calcio ci sono tante situazioni da verificare”

15:50- “La preparazione in questi giorni punta solo a conoscere i giocatori, a provare il modulo. Non si guarda a nessuna competizione o partita. Giocatori durante il ritiro? Prima arrivano meglio è ma so che è difficile, poi ho fiducia nella società”

15:48- “E’ meglio avere più opzioni di livello, fa parte del mio lavoro decidere. Sono felice se i giocatori lavorando mi metteranno in difficoltà”

15:47- “Paura per le pressioni di Napoli? No, assolutamente sono felice per l’affetto ricevuto”

15:46- “Reparti in cui intervenire sul mercato? Questa è una cosa nostra!”

15:42- “Cavani? Non parlo dei giocatori che fanno la Confederations Cup, anche degli altri. E’ vero che non cerchiamo un giocatore da 40 gol, ma mi auguro che più persone possano arrivare a far gol, come Mertens, Callejon, Hamsik, Insigne”

15:37- “Tutti sono disponibili ai cambiamenti, nessuno ha fatto problemi a giocare per esempio con la difesa a quattro. Top player? Spero che sia un top manager. Il sentimento dei tifosi mi spinge a lavorare di più, mi piace che loro siano contenti. E’ vero che i giocatori sono professionisti, la squadra è in buona condizione. Mertens ha fatto un bel gol di testa, Callejon ne ha segnati tre, Rafael è arrivato ieri dopo un lungo viaggio un po’ affaticato. Dobbiamo comprare giocatori utili al nostro modulo, stiamo lavorando ancora sul mercato; io segnalo i giocatori che mi piacciono, ne parlo con il presidente e con Bigon, affrontiamo insieme le varie questioni. Non ci interessa il nome, ma la funzionalità”

15:33- Benitez: “Ovviamente sono molto contento perchè ho visto la reazione dei tifosi e di tutte le persone che lavorano in società. La mia risposta è fare quello che ho fatto prima: lavorare tanto, vincere qualcosa, essere un professionista serio. Darò il 100% per i tifosi, per la società. Ogni stagione è diversa, la Juventus è una squadra forte, ha vinto due volte il campionato, tutte le squadre stanno lavorando. Il Napoli è una squadra forte, stiamo lavorando per migliorare la rosa. Dobbiamo essere forti in tutte le competizioni, quest’anno sarà tutto diverso, c’è la Champions. Non c’è solo la Juve, ma anche Inter, Roma, Fiorentina ma noi dobbiamo essere al giusto livello per competere”

15:32- Arriva Rafa Benitez, è tutto pronto per la conferenza stampa.

15:29- In sala c’è anche il presidente De Laurentiis. Si sta riempiendo la sala stampa, moltissimi i colleghi presenti

Prima conferenza stampa a Dimaro per Rafa Benitez, sarà l’occasione giusta per confrontarsi in merito alle prime indicazioni trasmesse dalle prime due sedute d’allenamento.

Dai nostri inviati a Dimaro Ciro Troise e Gilberto D’Alessio
Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.