Maggio e De Sanctis professionisti esemplari: ottimi risultati ai test fisici

Loro non hanno cantato sotto la pioggia, no, eppure avrebbero potuto farlo a squarciagola con tutta l’acqua che si sono beccati. Da un diluvio estivo modello tropicale e da un programma che già oggi diventerà assai più intenso: così Morgan De Sanctis e Christian Maggio, i reduci dall’Europeo, sono stati accolti a Napoli. Anzi a Castelvolturno dove ieri, al centro sportivo azzurro, per loro è andato in scena il primo allenamento della nuova stagione.

PROMOSSI– E allora, ben trovati. Bentornati dopo una vacanza non certo lunga, ma comunque utile a rigenerare almeno un po’ testa e fisico. De Sanctis e Maggio si sono presentati in anticipo, rispetto al primo programma stilato da Mazzarri, che avrebbe dovuto rivederli in gruppo direttamente alla ripresa di giovedì pomeriggio, dopo la chiusura della prima fase della preparazione estiva, e il biglietto da visita esibito da entrambi con la consueta nonchalance è stato anche confortante: buone le condizioni fisiche nonostante un paio di settimane di assoluto relax e inattività. Promossi. Come sempre, del resto: la professionalità fa parte del bagaglio di questi ragazzi-pilastri del Napoli.

 

I TEST– Il primo giorno dei due giocatori della Nazionale, reduci dalla soddisfazione -e dal pizzico di delusione- del secondo posto europeo, è stato più che altro incentrato sui test, medici e atletici, coordinati dal dottor Raffaele Canonico; poi, un po’ di lavoro sul campo con il preparatore atletico, Corrado Saccone, e massaggi con il fisioterapista, Giovanni D’Avino. Sorridenti e pronti, prontissimi: è questa la sensazione che hanno destato entrando e uscendo dal campo i due giocatori azzurri, punti fermi della squadra che sta preparando il primo assalto, quello alla Supercoppa di Pechino: ed è proprio in vista della partita con la Juve in programma l’11 agosto, che hanno anticipato il rientro.

 

CON NUOVI E VECCHI– Dopo il primo saggio e assaggio di ieri, poi, il programma di lavoro di De Sanctis e Maggio entrerà nel vivo già oggi: doppia seduta di allenamenti e così anche domani e giovedì, quando poi ritroveranno il resto del gruppo. Già prima dell’arrivo di tutta la squadra reduce da Dimaro, però, i due potrebbero correre e sudare insieme con qualche compagno, nuovo e vecchio: possibile, infatti, che tra oggi e domani si vedano a Castelvolturno i due nuovi acquisti, Behrami e Gamberini -ovviamente ancora un po’ indietro rispetto agli altri- e poi un paio di calciatori della vecchia guardia, fuori dai piani di Mazzarri: Rinaudo (di certo) e Chavez (probabile).

 

IL CONTRATTO– Il rientro a Napoli, tra l’altro, metterà anche fine alla questione del contratto di De Sanctis. Del rinnovo, del prolungamento già approntato ma ancora da formalizzare con le firme: il portierone della Nazionale, imprescindibile baluardo della squadra, è in cima alla lista di Mazzarri, che lo considera un elemento fondamentale, e dunque per lo champagne non resta che attendere l’incontro definitivo tra il suo manager, Federico Pastorello, e il club. Per il momento, però, è il lavoro il piatto forte: la notte di Pechino è sempre più vicina.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.F.
Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.