Male Celi con il Napoli quest’anno

Interrotto quest'anno il cammino positivo dell'arbitro barese con i partenopei

La direzione di Napoli-Inter, gara valevole per i quarti di finale di Coppa Italia, sarà affidata a Domenico Celi.

Celi, nativo di Bari, apparteneva alla sezione di Campobasso, ma dalla stagione 2010-11 è tornato alla sezione di Bari. Fa il suo esordio nella massima serie il 3 dicembre del 2006 e da allora ha collezionato 67 presenze con una media di un’espulsione ed un rigore quasi ogni due partite. Quest’anno ha diretto dieci gare di campionato, tra cui Catania-Napoli dello scorso ottobre e Napoli-Roma e se si esclude la prima, possiamo parlare di un andamento regolare in partite a poco coefficiente di difficoltà.

Sono 14 i precedenti di Celi con il Napoli di cui 6 in Serie A per un bilancio complessivo di cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. Il primo match degli azzurri arbitrato dal fischietto di Bari risale al 2004, Napoli-Benevento 2-0 in Serie C1 con una discreta prova da parte dell’arbitro che si riconferma nelle due partite seguenti. In Perugia-Napoli 1-0 del dicembre 2005 invece è da registrare la prestazione ampiamente negativa del direttore di gara che nega addirittura tre rigori al Napoli. Dopo aver diretto nuovamente il Napoli contro il Grosseto nel 2006, Celi ed il Napoli s’incontrano in Serie B ancora al “Curi” di Perugia, dove però il Napoli è il padrone di casa contro il Mantova a causa della squalifica inflitta al “San Paolo” per lancio di petardi. Gli azzurri ottengono un pareggio a reti bianche in un clima surreale Celi non ha particolari grattacapi. Il primo incontro in Serie A tra i partenopei e l’arbitro di Bari risale al gennaio 2009, in Napoli-Catania 1-0 Celi commette qualche sbavatura ma senza inficiare sul risultato finale. Cagliari-Napoli 2-0 dell’aprile del 2009 fa registrare una pessima prestazione degli azzurri e della sconfitta partenopea è incolpevole Celi, che al contrario del Napoli disputa una buona gara. Sono solamente due le gare dirette nella scorsa stagione da Celi con il Napoli: Napoli-Lecce 1-0 del dicembre 2010, bene l’arbitro barese in una partita che resterà a lungo nei cuori dei tifosi azzurri, grazie alla micidiale conclusione di Cavani negli ultimi istanti della gara che regalò i tre punti alla banda Mazzarri. Male invece nell’altra partita dello scorso campionato, in Napoli-Cesena 2-0 del febbraio 2010; il fischietto barese non assegna un gol fantasma a Maggio con il pallone che aveva superato la linea di porta, ma i partenopei rendono la decisione meno amara aggiudicandosi l’incontro. Fu il giorno del debutto di Mascara in maglia azzurra. Il cammino positivo di Celi, però, ha subito una battuta d’arresto quest’anno con Catania-Napoli 2-1, l’arbitro barese lascia per più di 50 minuti gli azzurri in dieci, espellendo Santana per doppia ammonizione con entrambi i cartellini gialli mostrati alquanto discutibili, mostra il primo giallo all’attaccante partenopeo al suo primo fallo, senza però avere lo stesso comportamento con Almiron, molto nervoso in campo. Sullo scadere del primo tempo mostra il secondo giallo all’argentino mandandolo anticipatamente sotto la doccia. Nel secondo tempo commette una serie di piccoli errori che vanno ad incidere pesantemente sullo sviluppo della gara. Napoli-Roma 1-3 del dicembre dell’anno scorso è l’ultima sfida arbitrata da Celi, alla prestazione sottotono del Napoli va unita quella dell’arbitro, che annulla due gol al Napoli di cui uno clamoroso sullo 0-1, che vede una spinta di Maggio sul gol di Cavani da calcio d’angolo, inoltre il direttore di gara sembra essere un po’ troppo tollerante sulle perdite di tempo dei calciatori della Roma.

Il buon cammino di Celi con il Napoli sembra essersi interrotto quest’anno, male nelle due partite dirette chissà se la terza non possa rivelarsi quella buona?!

Servizio a cura di Raffaele Di Guida

 

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.