Muntari: “Contro il Napoli non perderemo. Hamsik? Più di un campione, uno spettacolo”

Sulley Muntari,  centrocampista del Milan, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello sport nella quale parla della sfida di domenica contro il Napoli e del suo rapporto con Benitez. Il ghanese, inoltre, riserva parole importanti per il gioiellino azzurro Marek Hamsik:

Buongiorno Muntari, ma chi vince questa volta? 
«Io dico che non perdiamo, ma che, anzi, dobbiamo battere il Napoli perchè giochiamo in casa, perché questa è la nostra partita, daremo il massimo».

Chi sarà il protagonista della serata? 
«Da una parte il Milan, dall’altra Hamsik».

Un campione vero? 
«Molto di più, è un autentico spettacolo!».

Che Milan vedremo? 
«Tosto, come al solito. Non molliamo mai, pur giocando magari non benissimo».

Ci saranno ancora molti milanisti assenti. 
«Non è il momento che avremmo desiderato, abbiamo qualche compagno fuori, questo fa parte del calcio. Sopportiamo fino a quando entrano tutti».

Ma il Milan non parte certo favorito contro il Napoli. 
«Noi siamo tranquilli, abbiamo i piedi per terra, quello che gli altri dicono non conta niente. Noi sappiamo come siamo e come affrontare la partita. Il Napoli non è una squadra normale, si può battere ma non è certo facile».

Sono in tanti a criticare questo Milan? 
«Facciano pure… Parlare non costa niente, è gratis…».

Perché non piace? 
«Non lo so. Io dico che giochiamo a calcio, non a golf… Bisogna vincere, le partite vanno giocate combattendo».

Bisogna essere ottimisti? 
«Certo. Contro il Napoli non perderemo. L’opinione di chi ci critica non conta nulla. A noi interessa solo il sostegno dei nostri tifosi».

Muntari è l’emblema di questa squadra: non molla mai, lotta fino in fondo. 
«È vero, ma io sono fatto così. Vivo per la mia squadra, voglio dare sempre il massimo».

Due gol consecutivi contro Torino e Celtic, entrambi decisivi. 
«Io devo stare bene, devo correre in mezzo al campo. Ho la fortuna di avere vicino De Jong, che copre bene, ti dà sicurezza.Puoi guardare e andare avanti. I nostri attaccanti ti aiutano a difendere».

Questo Milan è in grado di correre per 100 minuti di fila… 
«Il merito è dei nostri preparatori. Sono i migliori».

Adesso l’ultimo quarto d’ora di gara è diventata la «zona Allegri». 
«Sì, ci vuole anche un po’ di fortuna, ma questa arriva quando metti forza e voglia. Non puoi restare inditero, devi sempre essere vicino alla porta se vuoi fare gol».

Allegri cosa vi chiede in questi casi? 
«Tanti inserimenti, dobbiamo accompagnare gli attaccanti, tutti i centrocampisti devono andare sempre avanti».

Balotelli potrebbe fare ancora una volta la differenza? 
«Conosco Mario da quando era ancora un ragazzino nell’Inter. È cresciuto, è maturato molto, può essere uno dei leader di questa squadra, può decidere la partita».

Meglio come centravanti o senza un ruolo ben preciso, alla Ibrahimovic?
« 
Per me può fare quello che vuole. Ibra è diverso. Balotelli può stare largo o centrale, dipende da noi come riusciamo a stare in campo con lui».

Muntari-Benitez, non c’eravamo mai tanto amati… 
«No, non è vero. Fu lui a darmi il permesso di andare a casa, invece, che in tribuna quando eravamo tutti e due all’Inter… È l’allenatore che decide queste cose, non altre persone. Io non voglio parlare di gente che non è stata importante nella mia vita, non mi interessa».

Il tecnico spagnolo farà bene al Napoli? 
«Benitez è un grande allenatore. L’esperienza non completamente positiva all’Inter va considerata fine a se stessa».

Fonte: Corriere dello Sport

 

La Redazione

L.D.M.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.