Napoli, adesso in pole per la difesa c’è De Maio: il suo destino è legato alla cessione di Henrique

Le alternative al centrale del Genoa rimangono Heurtaux e Oikonomou

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport il Napoli sonda le diverse alternative in difesa prima di effettuare il colpo decisivo. In principio c’era Maksimovic, ma il Torino ha rifiutato l’ennesimo rilancio di De Laurentiis di 18 milioni di euro, poi c’era Oikonomou ma il Bologna ha tenuto il pugno duro sulla sua cessione, poi è spuntato il nome di De Maio del Genoa, difensore della stessa età di Henrique ma con caratteristiche totalmente differenti le cui chance potrebbero accrescere col passare dei giorni, ed infine il nome di Heurtaux scivolato all’ultimo posto della graduatoria esclusivamente per il fatto che l’Udinese si sia dimostrata disponibile ad una cessione dell’altro obiettivo dei partenopei: l’esterno Widmer. Attualmente fra questi quattro nomi in pole sembrerebbe esserci l’acquisto di De Maio, esclusivamente perchè legato alla cessione Henrique: prima il brasiliano andrà via prima si arriverà al centrale rossoblù Poi c’è il capitolo cessioni, con l’addio di Ghoulam che avrrebbe senso solo per una cifra pari a 15 milioni di euro vista la caratura internazionale del’algerino.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.