Napoli-Astori, c’è da pagare una penale per liberarsi della Puma

C’è un ostacolo da superare, quello dei diritti d’immagine per vedere in azzurro Davide Astori. Le parti sono al lavoro per provare a chiudere in maniera positiva l’intesa e in tal senso lo scenario resta positivo. Il club azzurro ha una filosofia dalla quale non deroga: i calciatori che firmano devono cedere al cento per cento i diritti d’immagine al club. Dunque, i nuovi acquisti non possono avere sponsor personali in occasione di partite, amichevoli, conferenze stampa e comunque in tutti i momenti in cui rappresentano il Napoli. Secondo quanto riferito da Il Mattino, Astori ha una sponsorizzazione importante con la Puma, che è pure il marchio della Nazionale: rinunciarvi significherebbe pagare una penale. Si sta provando a trovare un punto d’intesa per aggirare l’ostacolo ed è rientrato in gioco anche l’ingaggio. Discorso che si è bloccato in dirittura d’arrivo dopo l’accordo già sancito tra i due club (5 milioni) e con il difensore (quadriennale da 850mila euro l’anno), quando cioè si attendevano solo le visite mediche per la firma.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.