Napoli-Mallorca 1-1, le pagelle di IamNaples.it: benissimo Kvaratskhelia e Kim; Meret corpo estraneo

Termina con un altro pareggio, il secondo consecutivo, la quarta amichevole del Napoli del suo pre-campionato. A segno Victor Osimhen su calcio di rigore, mentre per il Mallorca gol di Raillo dopo un grave errore di Meret. Il portiere italiano si conferma un corpo estraneo rispetto alla squadra partenopea, autrice di una buona partita soprattutto nel primo tempo. Di seguito, le pagelle di IamNaples.it.

Meret 5: Molto male il portiere in occasione del gol del Mallorca, non riesce a bloccare il colpo di testa di Muriqi un pallone lento e centrale e favorisce il gol di Raillo. Non è tranquillo, secondo errore consecutivo dopo quello con l’Adana.

Di Lorenzo 6: Meno brillante del solito, ma la sua prova è positiva in fase di copertura e in fase offensiva insieme a Lozano. Dal 72′ Zanoli 6: Viene schierato come terzino destro e preferito a Zerbin, non fa male, si limita al compitino.

Rrahmani 6,5: Il Mallorca non si avvicina quasi mai dalle parti di Meret, lui spegne ogni possibilità di attacco. Dall’intervallo Ostigard 6: Insieme al compagno brasiliano non commette errori contro Muriqi e Junior, si rende pericoloso di testa quando si sale per i corner. Nel secondo tempo il Napoli cala fisicamente.

Kim 7: Ordinato e pulito nelle uscite. Non commette errori, in fase d’impostazione fa bene e quando può si appoggia a Lobotka. Non è un difensore appariscente e strafalcione, ma il suo lavoro lo fa sempre molto bene. Dall’intervallo Juan Jesus 6: Così come per Ostigard, ha una buona gestione nell’avvio dell’azione e non commette errori in marcatura.

Mario Rui 5: Era da tempo che non giocava una partita con così tanti errori. Tenta l’anticipo in più di un’occasione, ma va sempre fuori tempo. Maffeo lo salta più volte e crea pericoli sulla fascia.

Zielinski 6,5: Discorso simile a quello di Fabian, stranamente si fa anche sentire andando a muso duro contro gli avversari. Le voci di mercato non sembrano una distrazione, gestisce bene il pallone anche lanciando Osimhen in profondità. Dall’intervallo Elmas 5,5: Non entra benissimo in partita, l’esito non cambia quando il Napoli passa al 4-2-3-1 e lui da mezzala diventa esterno e poi sottopunta. La differenza tra lui e il polacco è evidente.

Lobotka 6,5: Nel primo tempo comanda il centrocampo, bravo anche a dribblare l’avversario e a inserirsi. Nella ripresa viene marcato a uomo da Lee che lo limita un po’ grazie anche a un calo generale. Dal 72′ Demme 5,5: Non una prova molto brillante del tedesco, il pallone non gira in modo veloce e il Mallorca ha più libertà a centrocampo ogni minuto che passa.

Fabian Ruiz 6,5: Offre sempre una soluzione a Lobotka, sfiora il gol con il suo solito sinistro da lontano. E’ nel vivo del gioco ed è bravo anche nella riconquista del pallone. Dall’intervallo Anguissa 5,5: Non è il centrocampista visto con l’Adana, il suo impatto poteva dare di più a un Napoli che a centrocampo nel primo tempo ha dominato la partita.

Lozano 6,5: Buona la prova del messicano, che si propone sempre sulla destra e mette in mezzo palloni pericolosi che non si tramutano in gol per un po’ di imprecisione. Subisce anche qualche calcio, successivamente ricambiato. Molto più sveglio e dinamico rispetto al match con l’Adana. Dall’intervallo Politano 6: Brivido all’ultimo minuto, prova a fare qualcosa in più rispetto a chi entra insieme a lui e dalla sua parte qualche pericolo viene creato. Ma stavolta il messicano lascia un impatto più forte sulla partita.

Osimhen 6,5: Fa la guerra come suo solito, segna anche un bel rigore. Molto bravo a mettere in difficoltà la difesa del Mallorca quando corre in profondità e quasi serve l’assist a Kvaratskhelia per un eurogol. Dal 72′ Petagna 5,5: Si rivede in campo, ma è fuori condizione. Non c’è molto da dire sulla sua partita, anche se prova sempre a combattere coi difensori avversari

Kvaratskhelia 7: E’ il migliore dei suoi, sempre un pericolo coi suoi dribbling anche in area di rigore. Non ha paura di rischiare la giocata e di calciare in porta anche se è impreciso. Sfiora un eurogol con un gran pallonetto dalla distanza con Rajkovic tra i pali. Dal 72′ Ounas 5,5: Proprio come tanti giocatori subentrati, non riesce a dare la scossa decisiva per andare a vincerla negli ultimi trenta metri. Si dà il cambio con Elmas sulla fascia ma l’esito è lo stesso.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.