Napoli – Milan, in casa dell’avversario

 

Seconda giornata di campionato (o meglio terza…) ed è già match-clou. Napoli e Milan l’uno di fronte all’altro subito dopo i rispettivi impegni di Champions League che hanno visto entrambe le formazioni un po’ “sovvertire i pronostici” essendo date alla vigilia come spacciate. Ed in questo pre-partita fanno subito notizia le dichiarazioni di Galliani in merito alla gara del S. Paolo: “Non sarà sfida scudetto… non abbiamo avuto paura di Messi e non ne avremo del Napoli.”. L’amministratore delegato rossonero ostenta sicurezza, specie dopo il 2-2 ottenuto in  casa del Barcellona, favorito contro i rossoneri, se non per una “manita”, almeno per una vittoria schiacciante e convincente. Invece il pareggio, rinfrancante, galvanizzante per Allegri e i suoi, che dà il destro a Galliani per ribadire di non partire sconfitti nel ritorno contro i blaugrana e per glissare sulla domanda “Che giocatore toglierebbe al Napoli?”. Eppure uno dei tormentoni di questo calciomercato conclusosi da poco è stato proprio il gran parlare di un passaggio di Marek Hamsik alla corte berlusconiana…

E in questa sfida ad alti livelli ecco ancora una volta l’ormai solita “partita nella partita”  in dialetto toscano. Allegri, livornese di città, rimprovera al suo quasi concittadino Mazzarri – che è di San Vincenzo – di lamentarsi del giorno di riposo in più a disposizione di Ambrosini & Co. 

Rossonero fresco fresco è Alberto Aquilani, un recente passato alla Juventus, per sostituire Andrea Pirlo accasatosi alla Juventus quest’estate. Spetterà a lui adesso dettare i ritmi del gioco a centrocampo e sostituire il campione del mondo con la Nazionale nel 2006.

Mancheranno nell’undici milanista svariati elementi: innanzitutto la punta di diamante Ibrahimovic che, costretto a saltare anche la partita di martedì contro il Barça, per colpa di un risentimento all’adduttore, si è trovato anche accusato da Francesco Coco, ex milanista anche lui, di aver ingigantito il suo infortunio per non disputare la prestigiosa sfida. Intanto ne avrà per quasi un mese, stesso arco temporale di recupero per il capitano Ambrosini, alle prese con una lussazione alla spalla destra. Si candida fortemente a sostituire il campione svedese il diciannovenne savonese di origine egiziana Stephan El Shaarawy, per un binomio in attacco con Pato. Dovrà vincere la concorrenza di Antonio Cassano, che non ha propriamente brillato in Champions, campione di tutto rispetto, anch’egli accostato svariate volte ai colori azzurri. Boateng e Gattuso pure non recupereranno per Napoli; per il primo si parla sempre più fortemente di una microfrattura ossea, il secondo non ha ancora smaltito la fastidiosa infiammazione al nervo ottico. Probabile sostituto sarà Antonio Nocerino, napoletano approdato in rossonero proprio il 31 agosto. Lo scugnizzo di Via Egiziaca ha sempre vissuto il Napoli da avversario, a differenza di Ignazio Abate, campano di S. Agata dei Goti che è stato cursore di fascia destra agli ordini prima di Giampiero Ventura e poi di Mister Reja nel primissimo anno dell’era De Laurentiis.

Nelle fila azzurre è in forte dubbio Lavezzi, avendo rimediato mercoledì sera una bella contusione al calcagno destro. Proprio lui un anno fa al S. Paolo segnò una fantastica rete da terra degna davvero del Pibe de Oro, una marcatura simile a quella che Dieguito realizzò in una gara di Coppa Italia contro il Pescara in una delle sue primissime apparizioni ufficiali con la maglia del Napoli. Lo scorso 28 febbraio nella decisiva gara di S. Siro il Pocho fu costretto a saltare l’incontro per scontare un doppio turno di squalifica, adesso invece dichiara di volerci essere a tutti i costi. Non sarà una sfida scudetto come dice Galliani, ma di certo il suo appeal lo possiede già tutto.

 

Servizio a cura di Maria Villani

 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.