Napoli-Roma 3-0, le pagelle di IamNaples.it

Napoli-Roma 3-0, le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli batte 3-0 la Roma alla prima giornata. Partita equilibrata fino al 27′ quando il fallo di mano di Lucca porta Roberto Insigne dal dischetto. Dopo la rete del vantaggio, il Napoli ha acquisito il predominio sul match. La Roma si è resa pericolosa solo con qualche accelerazione, ma gli azzurri non hanno mai snaturato gli equilibri, mantenendo la giusta distanza tra i reparti e grande compattezza in campo. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

CRISPINO 7:  E’ in crescita, l’aveva dimostrato già in amichevole ad Avellino. La cura Mazzarri-Papale ha funzionato, Crispino ha acquisito sicurezza, consapevolezza nei propri mezzi. Il portiere della Primavera del Napoli ci crede, è stato determinante in due episodi. Merita una menzione anche la guida del preparatore Giuseppe Benatelli.

GUARDIGLIO 6: E’ tra coloro che soffrono di più il caldo ad Aversa, Alberto De Rossi cambia spesso gli esterni offensivi, i meccanismi difensivi del Napoli non sono perfetti e i due esterni spesso soffrono al cospetto degli inserimenti di Frediani e Bumba. La prestazione è comunque sufficiente, le sue entrati sono pulite, precise. Può fare molto di più, ora lo aspetta l’under 17.

NICOLAO 6,5: Le sue sgroppate sulla fascia hanno colpito i dirigenti dell’Aversa Normanna che l’avevano richiesto in prestito ma il Napoli ha detto no. L’esterno, reduce dall’esperienza con l’Under 19, non si tira mai indietro nel proporsi in fase offensiva, da migliorare invece nel senso della posizione e nel contrasto agli avversari

CELIENTO 7: Diga insormontabile. Si trova contro Ferrante, attaccante classe ’95 ex Piacenza di cui si parla in gran bene, ma non si scompone e raramente va in difficoltà. Il ritiro di Dimaro è stato importante, Celiento è pronto a disputare un grande campionato Primavera.

SAVARISE 6,5: Ad Avellino sulla fascia destra fu il migliore in campo, ma nel ruolo di difensore centrale fa comunque bella figura.  Il Napoli soffre gli inserimenti dalle retrovie ma, negli uno contro uno con gli attaccanti giallorossi, gli azzurri riescono sempre a vincere.

FORNITO 6,5: E’ uno degli elementi più pronti per il calcio professionistico. Lo dimostra con l’intelligenza tattica, la capacità di leggere i movimenti di compagni ed avversari, ma può fare ancora di più, deve crederci!

PALMA 5,5: E’ in ritardo di condizione e si vede nell’arco degli interi settantanove minuti in cui è in campo, prima di fare spazio a Romano. Non è un giocatore veloce, le sue qualità sono la visione di gioco, il contributo in termini di quantità alla mediana, ma oggi non reggeva mai il passo (79’ ROMANO S.V.)

PALMIERO 6: E’ uno dei tre ’96 in campo, gli altri sono Guardiglio e Tutino, poi è entrato anche Romano. Soffre la fisicità degli avversari che hanno due anni in più al centrocampista di Mugnano. Nonostante la sofferenza, riesce in alcuni frangenti comunque a mettere in mostra le sue qualità, gestendo il pallone con personalità e disinvoltura. Pochi alla sua età hanno la visione di gioco e l’intelligenza tattica di cui può disporre questo giovane talento, bisogna curare e seguire la sua crescita. (89’ LA TORRE S.V.)

TUTINO 6: Vale lo stesso discorso fatto per Palmiero. Gli avversari hanno qualche anno in più e la sfida nei contrasti, nei duelli fisici è nettamente più difficile rispetto a quando Tutino impressionava gli addetti ai lavori con gli Allievi Nazionali. Dà il suo contributo, ha la maturità di combattere come un leone, costruisce anche qualche buona triangolazione con Roberto Insigne.

NOVOTHNY 6,5: Ha un fisico più strutturato degli altri, soffre il caldo e soprattutto ci mette più tempo rispetto ai brevilinei per entrare in forma. Compie un grande lavoro sporco, combattendo sul gioco aereo ed aiutando i compagni in fase di non possesso, una fatica premiata dal gol del 3-0.

ROBERTO INSIGNE 8: Ciò che fa ben sperare è che Roberto Insigne può fare ancora molto di più rispetto agli sprazzi di grande classe che hanno illuminato gli occhi dei presenti ad Aversa. E’ il capitano, dà indicazioni ai compagni, combatte come un leone, segna due gol, realizza un assist per la rete di Soma Novothny, semina più volte il panico nella difesa giallorossa. Roberto Insigne è il trascinatore della Primavera del Napoli!

SAURINI 7:  Ha umiltà, abnegazione, cultura del lavoro e buone idee. L’avevamo notato già in ritiro e la prima giornata sembra confermare quelle sensazioni provate a Cogolo di Pejo. Il Napoli deve migliorare ancora nella gestione del pallone, nella costruzione delle idee di gioco, ma il 25 Agosto è già importante mettere in campo compattezza, entusiasmo, la giusta distanza tra i reparti ed una straordinaria condizione atletica.

ROMA: Švedkauskas 5,5; Somma 5,5, Carboni (C) 5, Rosato 6, Yamnaine 5,5; Lucca 6,5, Cittadini 6 (Pagliarino 6); Frediani 6,5, (Minicucci 6) Ricci M.. 5,5, Bumba 5 (Ferri 6); Ferrante 5,5. All. De Rossi 6

Dal nostro inviato al “Bisceglia” di Aversa Ciro Troise

 



La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google