Nocerina a caccia del primo colpo in casa

 Propositi di vendetta, da servire assolutamente fredda ai cugini stabiesi. La Nocerina attende la Juve Stabia in una vigilia densa di ricordi, piacevoli e meno. Fortificata dalla prestazione di Cittadella, rinvigorita nel fisico e nella mente nonostante gli stop di Negro e Plasmati, consapevole dei propri valori sotto il profilo tecnico. I rossoneri azzardano propositi di filotto: non lasciano la presa ma raddoppiano la posta cercando il secondo successo consecutivo che, a quel punto, darebbe un’energica spallata al contesto salvezza.
Ancora all’asciutto in casa. Una pecca di squadra che, ora come ora, diventa un motivo in più per invalidare la tesi di una Nocerina incapace di vincere tra le mura amiche. Ma i numeri parlano chiaro – un punto in tre partite – e alla classifica poco interessano sviste arbitrali (che pure ci sono state con Ascoli e Torino) ed espisodi sfavorevoli. La Nocerina vuole pertanto battere il suo primo colpo da tre punti. Per se stessa, per dare un senso al proprio campionato, soprattutto per il pubblico, che anche domani sera gonfierà all’inverosimile un San Francesco che si preannuncia troppo “piccolo” per saziare l’appetito della piazza oltre che dei tifosi ospiti. Per l’occasione la Questura di Salerno ha predisposto un articolato servizio di ordine pubblico che prevede la chiusura di diverse strade cittadine nei pressi dell’impianto sportivo.
Le scelte del tecnico? Anche scontate. De Liguori è stato fermato dal giudice sportivo, al suo posto in mediana ci sarà dunque Marsili. Conferme in blocco, invece, per la difesa e per l’attacco. Qui si candida ad un’altra grande prestazione Emanuele Catania, l’esterno siciliano che aveva sbloccato la partita a Cittadella. Catania torna volentieri sull’ultima vittoria («Un successo importantissimo») ma ammette che è arrivato il momento di vincere in casa. Sette punti in trasferta, comunque un vanto, un problemino se rapportati all’intero bottino della Nocerina (8 punti).

Evidentemente è giunto il momento di invertire questa tendenza”

afferma Catania

Contro la Juve Stabia sarà certamente una partita difficile e il fatto che ci sia poco tempo per prepararla non aiuta”.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google