Ottavio Bianchi: “Napoli e Juve per lo scudetto. Ecco perchè gli azzurri partono in vantaggio…”

Ottavio Bianchi: “Napoli e Juve per lo scudetto. Ecco perchè gli azzurri partono in vantaggio…”

A Radio Kiss Kiss, durante la trasmissione Radio Goal condotta da Valter De Maggio, è intervenuto Bruno Longhi, collega della Rai. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di IamNaples.it: “Credo che il Napoli sia molto avvantaggiato quest’anno, che potrebbe essere quello buono. Sicuramente gli azzurri devono migliorare in continuità e non hanno perso niente con la campagna acquisti, infatti Pandev copre benissimo la partenza di Lavezzi, poi sono arrivati Insigne, Behrami e Gamberini. Sicuramente si devono fare i conti con la Juventus e con l’Inter, mentre il Milan si è impoverito e la Roma è un punto interrogativo. Magari è la volta buona. Udinese? I friulani dovevano vincere, anche il Portogallo ci ha superato ed aver avuto tre squadre in Champions League sarebbe stato positivo anche per il palinsesto televisivo. L’Udinese adesso dovrà giocare l’Europa League, competizione non più sottovalutata e che deve essere rispettata, che inciderà sul campionato. Il Napoli ha un vantaggio rispetto alla Juventus, che deve giocare sempre a mille per arrivare al gol, non come il Napoli che ci arriva più facilmente con tre cecchini coma Cavani, Pandev ed Hamsik”.

In contemporanea è intervenuto Ottavio Bianchi che ha risposto alle domande dei due colleghi: “Scudetto? Potrebbe essere la volta buona, le premesse ci sono tutte e in questi anni ci sono stati solo miglioramenti. L’organico è rinforzato ed il corpo tecnico anche, poi non devono nemmeno giocare la Champions League ed i migliori giocatori possono riposare in settimana. Le altre squadre si sono indebolite e la Juventus ha la Champions League. Secondo me sono le uniche due squadre che possono concorrere per il primo posto, anche se il Napoli ha più fame, mentre le altre si sono tagliate fuori da sole. Europa League? E’un po’ come la Coppa Italia, diventa importante dalle semifinale in avanti, prima non la calcola nessuno anche per la bassa levatura delle altre squadre. La competizione non porta via le energie mentali che si prende invece la Champions. Attacco? Penso che il Napoli abbia un’ottima coppia, ma il gioco d’attacco comincia già dal portiere ed è importante il gioco senza palla, mentre per quanto riguarda le alternative a Pandev e Cavani, Insigne e Vargas sono sicuramente bravi ed importanti”. 

La Redazione.

D.G.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google