Pagelle Napoli – Continua la crescita di Inler

Contro gli emiliani buona prova anche di Cannavaro

7,5 Lavezzi – Da sempre un fenomeno, in questo periodo sta sconfinando nella nuova dimensione del cannoniere. Cinque reti nelle ultime 4 gare e anche questa è decisiva. Attenzione a quando dà l’impressione di aver esaurito le energie: è come quel corridore che, in fuga con un rivale, comincia a ciondolare sui pedali quando lo sprint è vicino, come per dire che non ce la fa più. Ecco, quello è il momento dello scatto con cui vince la gara.

7 Cavani – Non finisce mai. Si procura il rigore e segna (sulla ribattuta di Mirante), poi piazza l’assist per il 2-1 di Lavezzi. In mezzo, la solita battaglia in ogni zona del campo.
7 Cannavaro – Senza Nazionale, ha lavorato una settimana intera con Mazzarri e si vede che è pronto, efficace e tempestivo. Non sbaglia un anticipo.
6,5 Inler – Il suo inserimento spinge il Napoli a ragionare e lo rende più compatto nonostante la pressione del Parma. Suo l’assist del palo di Lavezzi.
6,5 All. Mazzarri – Delle cinque vittorie a fila è quella che merita di meno, ma sono partite di questo genere che danno forza a una squadra. Senza i due cambi forzati nel primo tempo, avrebbe corretto meglio il Napoli.
6 Hamsik – Non brilla, gioca con un passo poco rapido e per questo sta più attento alla fase difensiva che a quella offensiva.
6 Maggio – Pochi attacchi e poco sprint. Contro Modesto dovrebbe osare di più.
6 Dossena – Sembra un po’ più incisivo di Maggio, ma in difesa non sempre è efficace la copertura su Biabiany. Soffrendone lo spunto, dovrebbe attaccarlo con una migliore scelta di tempo.
6 De Sanctis – Non è impeccabile sul tiro di Paletta (che non trattiene), però non commette altri errori e sui cross c’è sempre.
6 Campagnaro – Dà una certa sicurezza, tranne che nel momento in cui commette un errore pesante (concede l’angolo da cui arriverà il gol del Parma) per leggerezza.
5,5 Dzemaili – Appesantisce la manovra del Napoli, che invece dovrebbe prendere slancio quando passa dai suoi piedi. E’ lento, poco incisivo e soffre il controllo di Galloppa.
5,5 Grava – Un minuto di partita e abbatte Giovinco beccando l’ammonizione. Da qui in poi gioca col freno a mano tirato, per evitare il secondo giallo e un infortunio ancora più grave che comunque lo costringe a salutare presto il Tardini.
5,5 Fernandez – Zaccardo lo frega sul gol e, se Valeri fosse più attento, provocherebbe anche un rigore su Giovinco.

5 Gargano – Fuori partita, ma fuori davvero. Non è da lui.
L’arbitro 4 Valeri – Disastri a ripetizione insieme al suo assistente Giordano. Sbaglia gli episodi-chiave e risparmia dei gialli sacrosanti.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.