Pagelle Napoli – Hamsik show e divertimento

Pagelle Napoli – Hamsik show e divertimento

7 Pandev – Padrone del campo e del pallone. Fa quello che vuole. Gol compresi. Sempre a segno nelle precedenti cinque amichevoli, stavolta ne fa due e in sette giorni arriva a quattro gol. In attesa di Cavani, è lui il superbomber della squadra. Accoppia tecnica fine a piede buono e condizione già eccellente. Rifinisce, suggerisce, conclude. Ancora una volta tra i migliori. Anzi, il migliore.
6,5 Hamsik – Non ce n’è per nessuno dei mediani portoghesi quando ha palla lui. Troppa differenza. Cosicché associa giocate felici, intuizioni, tagli, e tocchi che fanno spettacolo e divertimento. Beto gli nega il gol. Decisamente in crescita atletica.
6,5 Cannavaro – In una notte di lavoro mai troppo “pesante” trova il tempo d’essere protagonista. Nel primo tempo, infatti, tempestivo e puntuale un suo salvataggio sulla riga con De Sanctis già rassegnato al gol. Su angolo, sfiora anche il gol di testa.
6,5 Zuniga – Quel che vale per Maggio, vale anche per lui dall’altra parte, è ovvio. Infatti, pure lui quasi mai accelera sul lato mancino e mai stavolta arriva al cross rientrando sul destro. Nella ripresa, però, trova la sua rivincita: inserimento perfetto e terzo gol azzurro. E poi anche un destro da lontano che trova però il palo.
6 Vargas – I difensori del Braga sembrano quelli giusti per darsi da fare con successo. Suo l’assist a Pandev per il primo gol. Si sforza a giocare di prima come Mazzarri chiede, ma di tanto in tanto non resiste al fascino della giocata divertente. In avvio di ripresa manca un gol facile facile. Passi avanti. Ma ancora troppo corti.
6 De Sanctis – Sorpreso dal diagonale di Lima, ma anche un po’ tradito dalla deviazione di Campagnaro che l’inganna. Per il resto gli basta un poco di normalissima attenzione per non aver problemi.
6 Inler – Mediano basso e centrale. Una sorta di metodista che prova ad avviare ogni azione azzurra. Poco appariscente, non v’è dubbio, ma di sicuro utile alla squadra. Non sempre trova l misura giusta nei lanci e nei passaggi lunghi.
6 Behrami – Fa l’acchiappa-palloni a metà campo, sulla destra. Gioca nello stretto e per questo il suo calcio sembra un po’ arruffone. Senza spunti da mettere in cornice, spesso invade anche la corsia di Maggio.
6 Britos – Il Braga gioca con una sola vera punta e questo gli consente più libertà e più tranquillità. Insomma, rischia poco o niente. Tant’è che in vetrina ci va solo quando va al salto suoi tiri dalla bandierina. Ad un passo da gol nel primo tempo, ma Beto rimedia all’ultimo momento.
Mazzarri 6 – Affronta il Braga, ma è chiaro che ha già in mente la sfida di Pechino con la Juve. Prova, infatti, squadra e movimenti invitando i suoi a geometrie diverse da quelle delle stagioni precedenti. Il Napoli ci prova e spesso ci riesce. Però, per farlo, rinuncia forse troppo a quel gioco sulle fasce che resta comunque una risorsa azzurra. E importante pure.
5,5 Campagnaro – Ancora alla ricerca della migliore condizione: questo ribadisce l’amichevole contro i portoghesi. Sarà la fatica della preparazione oppure il caldo, infatti, appare in ritardo rispetto ai suoi migliori standard. Sfortunato sul tiro di Lima: il pallone gli passa tra le gambe e d è inevitabile la deviazione che regala il gol al Braga.
5,5 Maggio – Si vede poco, ma non è solo colpa sua. Con il Napoli che vuole, cerca, trova soprattutto la manovra basa e centrale, il suo pezzo forte – la corsa senza palla, la ricerca della profondità – diventa merce rara. Cosicché si dedica soprattutto ad una grigia fase difensiva.
5,5 Dzemaili – Entra per Pandev, ma in campo prende il posto di Hamsik che va a far da spalla a Vargas. Rispetto allo slovacco, però, gioca assai più frenato e basso.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google