Radosevic si presenta: «Vengo per imparare»

Radosevic si presenta: «Vengo per imparare»

Timido, ma non troppo. Non li dimostra 18 anni Josip Radosevic. Attento ad ogni passo, curioso di ogni particolare della  nuova realtà, il giovane centrocampista croato ha vissuto ieri  il primo vero giorno da giocatore del Napoli. Accompagnato ieri da due dei suoi procuratori e un amico, il nuovo acquisto del Napoli ha svolto gli ultimi test atletici, completato le visite mediche, e si è anche messo a lavorare, anche se soltanto con degli esercizi atletici che ne hanno evidenziato lo stato di forma. Radosevic ha poi visitato il  centro sportivo, conoscendo Mazzarri e lo staff tecnico, nonché i suoi nuovi compagni di squadra. Tutti gli  hanno dato un caloroso benvenuto, compreso Mazzarri che gli ha anche spiegato brevemente che è meglio per lui se giocherà le partite con la Primavera, ma ciò non gli impedirà di lavorare aggregato alla prima squadra. Radosevic, aiutato dall’amico che masticava un po’ d’italiano, ha ringraziato per la  disponibilità,  dicendo che lui vuole solo imparare e non ha alcuna pretesa. Si sta valutando se presentarlo insieme a Rolando oppure lasciar stare, visto che non si vuole caricare il giovane ormai ex mediano dell’Hadjuk di eccessive responsabilità. Da oggi il croato dovrebbe essere aggregato normalmente e partecipare agli allenamenti.  Nei test atletici Radosevic ha evidenziato un buon stato di forma, anche se c’è qualcosa da limare. Molto massiccio fisicamente nonché imponente anche come stazza, il nuovo innesto sarà tenuto d’occhio dal professor Pondrelli che studierà per lui un piano di lavoro per migliorare scatto e velocità.  Dopo aver svolto i test atletici in campo, Radosevic è poi tornato in albergo, e già si è informato per  prendere casa. Il programma prevede che il croato lavori con la squadra sotto le direttive di Mazzarri,  mentre almeno inizialmente giocherà con la Primavera, ma ovviamente non è escluso che possa impiegato  in caso di necessità in campionato (non dovrebbe essere inserito in lista Uefa per l’Europa League). In ogni  caso il 18enne dovrebbe fare il suo esordio in Serie A già entro questa stagione. La sua giovane età, del  resto, non mette fretta al Napoli, che punta soprattutto a un rapido ambientamento, soprattutto linguistico e culturale, per poi lavorare per il vero inserimento in squadra. Radosevic ai presenti non ha fatto altro che ringraziare, mostrando apprezzamento per la sede del Napoli e per il clima, che ha trovato molto piacevole nonostante il periodo della stagione. La sua avventura a Napoli è appena cominciata.

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google