Rog, Sarri è scontento della sua fase difensiva. Il croato lavora molto con Sinatti

Rog, Sarri è scontento della sua fase difensiva. Il croato lavora molto con Sinatti

In Croazia sono certi che Rog sia un vero e proprio talento: con la Dinamo Zagabria nel 4-2-3-1 ha giocato esterno destro, esterno sinistro, trequartista e mediano. Ed è questa sua duttilità che ha spinto De Laurentiis, il giorno dell’annuncio del suo ingaggio, dopo un lungo tira e molla, a dire: «È un acquisto che arricchisce un centrocampo ora tra i più completi possibili, che darà alla sapiente mano di Sarri la possibilità di utilizzare più moduli, passando da un centrocampo a 3 a un centrocampo a 2 a seconda delle squadre che si incontreranno in Italia e in Europa». Non è così, almeno per il momento. Sarri, non pensa affatto di lasciar perdere il centrocampo a tre. E non è neppure tentato, vista la sua presenza, di rispolverare il suo amatissimo 4-3-1-2 dei tempi empolesi che lo costringerebbe a fare a meno di Callejon. E allora a Castel Volturno, lo prova quasi sempre largo sulla destra, come vice di Allan. E qualche volta spostato sulla fascia sinistra. E mai in un centrocampo a quattro (o a due). Il Napoli gli ha messo a disposizione un professore di italiano, ma al momento non lo sta utilizzando. Si affida a Strinic, agli allenamenti va sempre in macchina con il suo connazionale che gli fa anche da traduttore delle indicazioni che Sarri gli dà nel corso degli allenamenti. Taciturno, ma quando gioca è vispo ed intelligente: apprende subito e ha iniziativa. Ma al momento, è quello più dietro di tutti. Nel senso che, prima toccherà a Diawara esordire in serie A e poi al croato. Sinatti, il preparatore atletico, ha per lui sviluppato uno speciale programma differenziato: nonostante sia alto un metro e ottanta, Rog non ha un grande fisico (non pesa più di 71 chili). In queste settimane il team di Sarri sta lavorando anche sulla postura del croato, che ha la tendenza a correre sempre piegato in avanti. Il punto di forza è la sua ripartenza quando ha la palla tra i piedi: ma Sarri è ancora scontento per il suo rendimento in fase difensiva.

Fonte: Il Mattino


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google