Roma, Fonseca: “In Serie A l’arbitraggio non è uguale per tutti!”

Le parole del tecnico giallorosso

La Roma deve riscattare la sconfitta di sabato scorso contro il Sassuolo e domani all’Olimpico arriva il Bologna. Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa per anticipare i temi del match.

Ha capito cosa è successo contro il Sassuolo?
“Come allenatore devo capire cosa è successo come ho fatto sempre. E’ facile da capire”.

Quali sono le condizioni di Pastore e Mkhitaryan?
“Si sono allenati normalmente. Miki meglio di Pastore, ma saranno nei convocati”

Cosa fa un allenatore per avere un salto di qualità e avere un comportamento da squadra vincente?
“Stiamo lavorando per cambiare questa mentalità. Con il Sassuolo abbiamo sbagliato tatticamente, io ho sbagliato così come i giocatori. E’ un problema di come abbiamo iniziato la partita. Quando si sbaglia come abbiamo fatto noi nei primi due gol poi si perde equilibrio. Solo dopo l’intervallo siamo stati meglio in campo. E’ vero che abbiamo fatto una buona partita con la Lazio e una prima parte con il Sassuolo totalmente diversa, ma penso che abbiamo sbagliato soprattutto tatticamente e tecnicamente. Sulla mentalità stiamo lavorando tutti i giorni per far capire ai giocatori che dobbiamo essere ambiziosi. In questa stagione abbiamo fatto due-tre partite in cui non c’è stata questa mentalità. Quando abbiamo perso con Torino e Juve comunque abbiamo messo l’atteggiamento giusto in campo”.

Giocatori come Kolarov possono essere utili già domani?
“Vediamo. Io devo dire che in questo momento ho uno o due dubbi per la partita e per questo non voglio parlare dei giocatori che giocheranno domani. Kolarov è un calciatore con grande mentalità, un leader dello spogliatoio”.

Ha dichiarato che è abituato a gestire lo spogliatoio da solo. Cosa è successo a Reggio Emilia? Ritiene interventi esterni utili?
“Dopo quell’intervista nulla è cambiato. Io non voglio di quello che succede nello spogliatoio. In ogni momento sono io che parlo con i calciatori. Dobbiamo essere sempre equilibrati e devo dire che hanno parlato molto di questo momento. La società, i calciatori e l’allenatore sono tutti uniti: non ci sono dubbi”.

Cosa ci dobbiamo aspettare al posto di Pellegrini squalificato?
“E’ difficile che possa giocare titolare Pastore. Abbiamo Mkhitaryan, Kluivert e Perotti che possono giocare la. Pastore non è al meglio per iniziare la partita”.

Crede ci sia un accanimento degli arbitri sulla Roma?
“Si in parte. Noi non abbiamo perso perché l’arbitro ha sbagliato. Abbiamo perso perché non abbiamo giocato bene. Non mi piace parlare di arbitri, ma è difficile capire una squadra come la Roma abbia tanti cartellini gialli. Ho visto tante partite in Italia e la linea di arbitraggio non è la stessa per tutte le squadre. Sento che non siamo una squadra che fa tanti falli da giustificare tutti questi cartellini”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.