Roma-Napoli, in casa dell’avversario

Con la trasferta di Roma cala il sipario su questo 2012-2013 praticamente conclusosi per il Napoli già due settimane fa a Bologna con il raggiungimento della zona Champions. La gara dell’Olimpico al momento ancora confermata per le 20.45, in attesa dell’esito dell’ultima richiesta da parte romana dell’anticipo alle ore 15.00,  sarà poco più di una formalità per gli azzurri.  Idem per i giallorossi tagliati fuori da ogni discorso europeo dall’attuale classifica (settimo posto a quattro punti dall’Udinese), pronti però a dare un ultimo assalto all’Europa League con  l’impegno “in famiglia” contro la Lazio, alias la finale di Coppa Italia di domenica 26 maggio. Dopo l’addio di Zeman maturato all’indomani della pesante sconfitta interna contro il Cagliari, Andreazzoli, toscano come Mazzarri, è riuscito a ridare alla compagine romana un certo equilibrio ed anche alcuni risultati positivi. Tra questi spicca la vittoria, seppur di misura, contro una lanciatissima Juventus, ad appena 15 giorni dal suo avvicendamento con il laconico boemo. Eppure pare che il tecnico nativo di Massa non sarà riconfermato: tante le voci che si rincorrono  sul nome del suo successore sulla panchina giallorossa. Uno di questi è proprio quello del Toscanaccio, che alcune indiscrezioni vogliono attratto dal progetto della Capitale, con addirittura un contratto di locazione già stipulato per una casa nella Città Eterna. È di questa mattina invece l’annuncio del presidente milanista Berlusconi: mancherebbe solo l’ufficialità ma sarebbe imminente la firma di Allegri per il club presieduto da James Pallotta il quale ha proprio oggi ricapitalizzato la società di 72,5 milioni.  Altro toscano di Livorno dunque, che altre indiscrezioni di mercato vorrebbero diretto invece proprio verso Napoli per sostituire il taciturno Walter al quale, stando a fonti capitoline, non dispiacerebbe portarsi a seguito De Sanctis e Zuniga

La partita di chiusura rischia di essere molto più chiacchierata che giocata, non solo negli scambi tra allenatori e giocatori, anche per gli strascichi polemici sui “buuu” all’indirizzo di Balotelli a S. Siro domenica scorsa. Il risultato? Cinquantamila euro di multa alla società giallorossa con la replica, proprio di oggi, dell’ex tecnico Zeman per il quale la colpa è di Balotelli se i tifosi lo bersagliano. Nella stessa gara contro il Milan a perdere la testa è stato capitan Totti, espulso e di conseguenza assente contro Cavani & Co.  Visto l’approssimarsi della finale di Coppa Italia Andreazzoli non dovrebbe rischiare neppure De Rossi, allenatosi a parte insieme a Balzaretti (che rifiutò l’offerta di De Laurentiis l’estate scorsa), Marquinhos, Perrotta e Stekelenburg (sarà out contro gli azzurri), mentre Lobont è perfettamente recuperato e sarà dunque regolarmente tra i pali.

Dovrebbe partire dalla panchina Osvaldo dichiaratosi ultimamente tra i più accesi tifosi di Maradona. Un’effigie del Pibe de Oro campeggia infatti sulla sua auto che, guarda caso, porta i colori bianco e azzurro.  “Questa partita è come una finale” ha dichiarato l’argentino originario della provincia di Ancona da un po’ di tempo al centro di un intenso pour parler che lo vuole tra i candidati più papabili per sostituire il Matador nell’eventualità della sua partenza e come attaccante anche in cima alla lista delle preferenze di Mazzarri…   “ Vogliamo vincere per chiudere bene la stagione.” – è Burdisso che giura fedeltà alla Roma e  lancia il guanto di sfida ai colori azzurri ai quali era stato accostato proprio lo scorso gennaio.  Il difensore argentino ha parlato in occasione del pranzo che a metà della settimana è servito per compattare e caricare ulteriormente l’ambiente in vista soprattutto del derby di Coppa.

Per la giornata di domani ancora rifinitura prevista per le 10.30, a seguire poi la conferenza stampa di rito da parte di Andreazzoli nella penultima gara per il 2012-2013 da disputare all’Olimpico che proprio oggi, compie 60 anni. Fu una partita internazionale, Italia-Ungheria ad inaugurarlo nel 1953 il 17 maggio, ricorrenza importante anche per i colori azzurri: la conquista della Coppa Uefa nel 1989.

 

Maria Villani

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.