Rutten, ex allenatore di Mertens: “Dries mi ha sorpreso, è una splendida persona. Feyenoord? Napoli favorito”

Rutten, ex allenatore di Mertens: “Dries mi ha sorpreso, è una splendida persona. Feyenoord? Napoli favorito”

Fred Rutten, tecnico del Feyenoord fino al 2015, è stato l’allenatore che convinse Dries Mertens a firmare per il Psv Eindhoven. L’allenatore ha rilasciato un’intervista a Il Mattino, eccone uno stalcio:

Mertens? Era l’estate del 2011 e lo chiamai per telefono per convincerlo a venire al Psv. Mi aveva impressionato molto nell’Utrecht e cercavo giocatori dal profilo simile al suo, ma Dries mi sorprese dal punto di vista dell’umanità. È una persona stupenda, sempre col sorriso sulle labbra e disposta ad ascoltare per migliorare. Dopo ogni partita lo portavo in disparte e rivedevamo quanto accaduto in campo: così ha imparato a migliorare soprattutto i suoi movimenti e la sua posizione in campo, perché il talento già lo aveva. Ha delle abilità innate nel dribbling ma anche nel tiro. Prima di venire al Psv non era mai andato oltre le 10 reti. Nell’unico anno con me in panchina ne segnò 21. E per me è un eccellente calciatore di punizioni. Era la mia prima scelta. Sono stato sorpreso dal suo rendimento da centravanti. Sapevo che fosse dotato ma non mi aspettavo che diventasse una macchina da gol. Si vede che i movimenti che ha imparato a fare con Sarri sono stati decisivi perché, ripeto, lui la porta l’ha sempre vista. Inoltre con me aveva iniziato da trequartista centrale prima di passare ad ala. È decisivo su tutto il fronte d’attacco, è un attaccante completo, che ha saputo sviluppare varie abilità proprio grazie al lavoro. È sempre stato molto serio negli allenamenti e ricordo quanta cura dedicava al recupero muscolare con massaggi e altre terapie. Quando giocava con me sapevo che con un adeguato supporto del centrocampo avrebbe potuto fare benissimo in attacco. Adesso ha imparato a gestire perfettamente le sue energie e a giocare come terminale offensivo in poco tempo. Il gol contro la Lazio è la dimostrazione del suo talento puro. Feyenoord? Il Napoli è chiaramente favorito in questo scontro. È vero che il Feyenoord può sorprendere, come ha fatto l’anno scorso in Europa League battendo il Manchester United, ma gli azzurri sono superiori”.


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google