Scopriamo il tallone d’Achille del Genoa.

All'interno le probabili formazioni di Genoa e Napoli

Due tifoserie, due squadre gemellate. Per la verità sono in sintonia anche le società, sui movimenti di mercato per esempio, dove diverse sono state le “aste “ fatte ai giocatori: Zuculini, Acquafresca, Floccari, Toni solo per citare quelli più recenti, senza contare il Fernandez difensore dell’Estudiantes che sembra sia un giocatore prossimo ad essere conteso dalle due dirigenze. Signore e signori, eccoci alla vigilia di Genoa-Napoli.

“E’ una squadra forte, hanno giocatori bravi un po’ in tutti i reparti.”. Così Davide Ballardini, allenatore della squadra rossoblu, ha esordito ai microfoni dei giornalisti accorsi all’acquario di Genova per il consueto incontro annuale promosso dalla società. Il mister prepara la sfida privo di diversi gioielli, come Palacio e Giuseppe Sculli, il cui recupero è previsto per dopo Natale. Arruolati invece Palladino, Veloso e Rafinha, ma non si sa se verranno inseriti tra i titolari. I punti sicuri sono Criscito sull’out sinistro e Toni in attacco, che cercherà di esaltare le proprie qualità di fronte alla società che non lo volle acquistare in estate per l’età troppo avanzata.

Se Ballardini scommette sul Napoli affermando che “sono pronti per competere in campionato” alludendo al vertice della Serie A, il mister Walter Mazzarri invece cerca di tenere i piedi per terra. Per lui il salto di qualità avverrebbe solo battendo sabato sera la squadra ligure, uno degli ultimi tabù dei partenopei. Tra i convocati azzurri risalta l’assenza del “Pocho” Ezequiel Lavezzi che ha rimediato una distorsione di primo grado alla caviglia destra Lunedì sera nel match contro il Palermo. Per un argentino che va ce n’è uno che viene, o per meglio dire torna: Josè Sosa rientra tra i 19 giocatori disponibili per la partita che si disputerà allo stadio Galileo Ferraris. Il ragazzo potrebbe anche partire dal primo minuto, piazzandosi sulla trequarti in compagnia di Hamsik dietro alla punta Cavani. Qualora il tecnico azzurro non dovesse ritenere valida questa soluzione potrebbe utilizzare un altro sistema: l’inserimento di Zuniga al posto di Sosa garantirebbe il mantenimento del modulo, mentre l’innesto di Yebda andrebbe a rinforzare il centrocampo napoletano lasciando Hamsik unico trequartista. Parte la caccia dunque al “vice-Lavezzi”, non resta che aspettare la decisione di Mazzarri, che potrebbe essere una di queste soluzioni, oppure no: chissà che il tecnico livornese non scelga di schierare Dumitru, che dimostra sempre più le sue qualità quando chiamato in causa. Non è dato a noi saperlo, come diceva Rino Gaetano nella canzone “Chi vivrà vedrà”. Da sottolineare l’altro ballottaggio nel reparto difensivo, dove si contenderanno il ruolo di centrale di destra Santacroce e Campagnaro.

Il tallone d’Achille del Genoa è, a mio avviso, il fatto che la squadra è stata stravolta con l’innesto di molti giocatori che sono entrati negli 11 titolari. Questi investimenti per poter fruttare richiedono tempo, per comprendere gli schemi e trovare il gioco adatto: questa cosa non sembra essere ancora avvenuta del tutto, e infatti a rimetterci in primis è stato un eccellente allenatore come Gasperini, esonerato dopo la sconfitta con il Palermo. Va detto che comunque la squadra ha ottenuto 10 punti nelle ultime 5 partite, ovvero da quando Ballardini ha preso il posto del suo predecessore.

Le squadre sono pronte: il Napoli si gioca la consacrazione in attesa del posticipo Juve-Lazio, mentre il Genoa vuole insidiare la zona Europa. Fuoco alle polveri!

Dirigerà l’anticipo delle ore 20.45 di Sabato il signor Brighi di Cesena.

Genoa (4-3-1-2):

 Eduardo; Mesto, Ranocchia, Dainelli, Criscito; Rafinha, Milanetto, Rossi; Kharja; Toni, Palladino.
A disposizione: Scarpi, Moretti, Tomovic, Rudolf, Veloso, Jankovic, Destro. All.: Ballardini

Napoli (3-4-2-1):

De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Sosa; Cavani. 
A disposizione: Iezzo, Santacroce, Cribari, Zuniga, Yebda, Vitale, Dumitru. All.: Mazzarri.

Emanuele Criscuolo

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.