Scopriamo il tallone d’achille della Steaua

Nel secondo turno di Europa League il calendario opporrà agli uomini di Mazzarri lo Steaua Bucarest, squadra rumena che calca spesso i palcoscenici europei. Questa squadra è la più titolata dell’Europa orientale, e vanta nel suo palmares anche una Coppa dei Campioni nella stagione calcistica 1985/1986.

I padroni di casa sono alla prima con il loro nuovo allenatore, Marius Lacatus, che in un’intervista ha affermato di non temere le individualità del Napoli,ma l’intero gruppo. Farà affidamento, per contrastare gli 11 azzurri, su giocatori di ottimo livello come Bogdan Stancu e Banel Nicolita L’allenatore in risposta ai giornalisti ha ammesso di avere poco tempo per preparare la partita, ma confida nella reazione dei suoi ragazzi.

Il neo-tecnico Lacatus sembra intenzionato a rivoluzionare l’undici titolare ereditato da Dumitrescu. Tra i pali il giovane T?t?ru?an dovrebbe spuntarla sul più esperto Zapata. Nel 4-2-3-1 linea difensiva a quattro con Bonfim e Latovlevici sugli esterni, Geraldo e Gardos al centro. Davanti alla difesa la coppia composta da Ricardo e Apostol. In attacco i talentuosi Tanase e Nicolita partiranno più larghi, con Stancu più centrale in supporto del greco Kapetanos che sarà la prima punta. 

La forza della Steaua potrebbe essere costituita dalle motivazioni che il nuovo allenatore saprà dare alla compagine rumena, ma il tallone d’achille potrebbe arrivare dal poco tempo a disposizione del tecnico per comunicare le sue idee.

Il Napoli, invece, si prepara ad affrontare questa partita, con il solito problema del turnover. Mazzarri, dopo la vittoria di Cesena, sembra essere intenzionato, come ha detto oggi nella conferenza prepartita, a far riposare qualche titolare e quindi ad attuare qualche cambiamento per la formazione. Davanti a De Sanctis ci potrebbe essere l’ennesima linea difensiva inedita: Santacroce, Cribari e Grava. A centrocampo a sorpresa a sinistra potrebbe trovare spazio Vitale: nell’ultimo allenamento prima della partenza Mazzarri l’ha provato. A destra Maggio dopo il turno di riposo a Cesena. Gargano e Yebda al centro. In attacco potrebbe rifiatare, almeno inizialmente, Lavezzi. Dietro a Cavani, quindi, potrebbe esserci Zuniga (in vantaggio su Sosa) con Hamsik. Oltre a Lavezzi, sono pronti a subentrare Sosa e Dumitru.

Probabili formazioni:

STEAUA BUCAREST (4-2-3-1):T?t?ru?anu; Bonfim, Geraldo, Gardos, Latovlevici; Apostol, Ricardo, Tanase, Nicolita, Stancu; Kapetanos. A disposizione: Zapata, Abrudas, Emeghara, Bicfalvi, Angelov, Ianos, Surdu. All. Lacatus.  

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Santacroce, Cribari, Grava; Vitale, Gargano, Yebda, Maggio; Zuniga, Hamsik; Cavani. A disposizione: Iezzo, Campagnaro, Pazienza, Dossena, Sosa, Lavezzi, Dumitru. All. Mazzarri

ARBITRO: Marcin Borski (Polonia)

Diretta Tv su Mediaset Premium

Emanuele Criscuolo

 

 

 

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google