SCUGNIZZERIA IN THE WORLD – Dopo Insigne … niente più

Solo panchina per Bariti, nenache quella invece per Dumitru

Dopo la strabiliante prova offertaci ieri da Lorenzo Insigne, i giovani della Scugnizzeria partenopea non riescono a ripetersi oggi. Dumitru e Bariti non vedono il campo, bloccati tra panchina e tribuna. Solo Maiello, sempre ieri, è riuscito a racimolare un po’ di minutaggio. Poco troppo poco, per giovani affamati di campo

Pescara – Modena 3-1 (Insigne): pioggia di gol  allo stadio Adriatico di Pescara. La formazione di casa ne segna tre, il Modena soltanto uno ma la partita è stata una gioia per gli occhi di tutti gli appassionati. Il successo casalingo è davvero preziosissimo, dato che permette agli abruzzesi di piazzarsi momentaneamente al primo posto  a quota 48 punti in graduatoria, in attesa dei risultati di Sassuolo e Torino impegnate domani pomeriggio.

Partono decisamente meglio i padroni di casa che dopo undici minuti passano in vantaggio: Insigne serve bene Balzano sulla sinistra, cross dal fondo verso l’area di rigore dove Immobile incorna il pallone e firma il suo sedicesimo gol in campionato. Trascorrono altri sette minuti e arriva il raddoppio. Lunghissimo traversone dalla destra in piena area, torre di Cascione e Sansovini al volo di petto mette il pallone in rete. Per vedere la prima conclusione dei canarini bisogna attendere il 29′, quando Di Gennaro si incarica della battuta di un calcio di punizione, la deviazione della barriera trae in inganno Anania che però si fa trovare reattivo e para, poi ci pensa la difesa a spazzare l’area. A quattro minuti dalla fine del primo tempo ecco il gol che accorcia le distanze: dormita della difesa biancazzurra, Di Gennaro sul lato destro si incunea fra i difensori avversari e batte Anania.
Il gol segnato dà autostima agli uomini di Cuttone che nel secondo tempo hanno un approccio migliore della squadra avversaria e tentano di impostare l’azione giusta per ottenere il pareggio. Ma al 55′ ci pensa Insigne a chiudere definitivamente la partita. Dribbling in verticale di Insigne sulla trequarti avversaria, l’attaccante classe ’91 guarda Caglioni e con una grande conclusione dalla distanza ristabilizza le distanze. Il novantesimo arriva dopo altri tentativi del Pescara di andare a rete, con i giocatori del Modena spettatori non paganti (eccezion fatta per qualche rara sortita offensiva).
Da sottolineare la prestazione di Insigne, il migliore in campo questa sera. Vero e proprio playmaker offensivo della formazione di Zeman, il talentuoso attaccante della cantera napoletana segna e non può far altro che esaltarsi come i suoi compagni al coro dei tifosi pescaresi: “Torneremo, torneremo, torneremo in Serie A!“. (Luca Iannone)

Juve Stabia – Crotone 2-2 (Ciano; Maiello): Succede di tutto al “Menti” di Castellamare, i calabresi sembrano convinti di aver vinto la partita ma la squadra di Braglia mostra un carattere infinito ed evita una clamorosa sconfitta interna. Vantaggio crotonese con Calil che ribadisce in rete uno splendido cross di Gabionetta. Non c’e’ reazione delle “vespe” bloccate da un Crotone motivato dalla nuova guida tecnica e da un press’ng davvero asfissiante. La gara di Maiello è stata a fasi alterne, nel primo tempo poco presente nel gioco calabrese, nei secondi quarantacinque minuti i compagni lo cercano con maggiore insistenza e da ordine al centrocampo. Il raddoppio nasce da un contropiede micidiale di Gabionetta, cross in area e ancora Calil non può sbagliare. Sembra terminata ma prima Danilevicius di testa e poi il solito Sau portano la Juve Stabia ad un pari insperato e il “Menti” al fischio finale diventa una bolgia infernale. (Alessandro Sacco)

Empoli – Brescia 0-2 (Dumitru): lombardi che espugnano Empoli grazie alla rete di Jonathas e alla sfortunata deviazione di Ficagna, su tiro di un incontenibile El Kaddouri. Per il resto un partita monotona, soprattutto nel primo tempo, dove la squadre si sono preoccupate più di non prenderle che di creare seri pericoli agli avversari. Nei toscani non punge l’attacco, orfano anche del suo uomo migliore: Ciccio Tavano (Entrerà, senza incidere, a gara in corso)Dumitru invece non figura nemmeno in panchina. Mentre nel Brescia per vedere qualcosa di buono bisogna aspettare la ripresa, quando El Kaddouri dimostra tutto il suo valore, e l’interesse di grandi club tra cui il Napoli, mettendo pressione alla fragile retroguardia empolese. Preludio al gol del vantaggio di Jonanthas, bissato qualche minuto dopo proprio dal talento di origini marocchine, il quale, con la decisiva deviazione di Ficagna, trova il raddoppio. Il resto è un assedio portato dal duo Jonathas – El Kaddouri alla porta del povero Pelagotti. Il risultato però non cambia. Brescia che così torna ad intravedere i playoff, Emppli invece sempre più giù. (Giancarlo Di Stadio)

Vicenza – Ascoli 1-1 (Bariti):  deludente 1-1 tra Vicenza ed Ascoli. Al Romeo Menti va di scena una partita che se avesse mantenuto le aspettative, avrebbe deliziato i palati abituati al calcio spumeggiante. Veneti che partono forte e dopo soli 2′ minuti passano in vantaggio: Botta regala un assist prezioso al bomber Abbruscato che supera in uscita Guarna. Gli uomini di Cagni hanno il pallino del gioco ma subiscono il ritorno dell’Ascoli con Papa Waigo, bravo al 22′ a siglare il gol del pareggio, che conclude un azione avvolgente dei suoi. Secondo tempo avaro di emozioni: Peccarisi ha la palla buona per portare in vantaggio i marchiagiani, ma è bravissimo Botta a respingere il pallone sulla linea di porta. Davide Bariti, l’esterno in comproprietà tra Vicenza e Napoli, guarda la partita dalla panchina; ultimi 15′ che trascorrono senza emozioni con i marchigiani sempre più impelagati nei bassifondi della classifica. (Francesco Gambardella)

Servizi a cura di Luca Iannone, Alessandro Sacco, Giancarlo Di Stadio e Francesco Gambardella

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.